Cerca su Notiziario Internazionale

venerdì 25 settembre 2015

La settimana del M5S Lombardia - 18-25 settembre 2015

www.lombardia5stelle.it Non vedi correttamente questa mail?
Clicca qui.
18-25 settembre 2015
In questo numero
 

In evidenza


Maroni, rito immediato ma le ombre restano. Si deve dimettere

"La richiesta di rito immediato non cancella le ombre sull'attività politico istituzionale del Presidente della Regione Lombardia. Chi amministra il pubblico deve essere al di sopra di ogni sospetto e ai lombardi andava risparmiata la vergogna di un presidente sotto processo.

Se fosse stato sicuro della sua innocenza perché non è andato in udienza il 30 settembre per ottenere un'archiviazione che avrebbe chiarito ogni addebito nei suoi confronti?

Con questa mossa Maroni cerca mediaticamente di autoassolversi per non trovarsi sui giornali in veste di rinviato a giudizio. Chiediamo a Maroni di fare un passo indietro perché, come lui stesso ha chiesto a Errani, un presidente a processo si deve dimettere", così Dario Violi, capogruppo del M5S Lombardia.

NOTIZIE

A scuola con la "schiscetta": parte la raccolta firme M5S! VIDEO

Dopo la sollecitazione di tantissimi genitori abbiamo deciso di lanciare una raccolta firme  per consentire l'introduzione del pasto da casa in alternativa a quello offerto dal servizio di ristorazione scolastica.

FIRMA LA PETIZIONE ON LINE

Una soluzione che farebbe felici tutti, grandi e piccini. Il pasto da casa è infatti di gran lunga più economico rispetto a quello della mensa privata (che spesso incide pesantemente sul bilancio familiare costringendo i genitori a indebitarsi con la società di ristorazione o con il comune), e in questo modo nessun bambino rischierebbe più di rimanere a digiuno quando il menù fisso della mensa non consente alternative, o nel caso di diete etico e religiose.

Come previsto dall'Art. 32 della Costituzione, che garantisce il diritto a "scelte alimentari autonome", ogni genitore dovrebbe essere libero di poter scegliere cosa far mangiare ai propri figli. Non esiste nessuna normativa o direttiva regionale, nazionale, europea che vieti il consumo dei pasti portati da casa eppure, mentre negli altri paesi europei questa possibilità c'è da sempre, in Italia, sebbene in Lombardia ci sono scuole che in autonomia si stanno muovendo in questa direzione, siamo parecchio indietro. Per questo, porteremo le firme all'Assessore alla Scuola Valentina Aprea perché si attivi presso i comuni per permettere ai bambini lombardi di andare a scuola con il pranzo da casa. Così, anche i genitori che portano i figli in scuole che non hanno la stessa lungimiranza, o che semplicemente non sono informate, avranno la possibilità scegliere liberamente e in autonomia.

Un documento di Regione Lombardia farebbe chiarezza sull'iter che le scuole dovrebbero seguire indicando, ad esempio, anche le specifiche per la separazione tra i locali della mensa e quelli per il consumo della schiscetta, tutelando così anche le società di ristorazione per evitare ogni rischio di "contaminazione esterna".

Se il tasso di genitori che portano a casa i bambini per il pranzo è in continuo aumento il motivo è da ricercare proprio nei disagi che il pasto della mensa spesso porta al bambino e alla famiglia. Di fronte a questi svantaggi le istituzioni non possono stare a guardare senza intervenire:  è giunto di il momento di garantire la libertà di scelta dei cittadini, anche se questo dovesse significare meno introiti per le grandi società della ristorazione!

Autonomie locali: documento farsa del PD

"La promessa dell'apertura di un tavolo con il Governo è puro opportunismo politico: il PD lombardo sta cercando di uscire dall'angolo in cui si è cacciato sul tema delle autonomie. I democratici si proclamano a favore del regionalismo, ma per noi contano solo i fatti. A Roma il Governo, a colpi di maggioranza, sta togliendo potere alle regioni con una riforma costituzionale ipercentralista e usa a piene mani la ghigliottina di Renzi per tagliare i fondi ai territori. Gli enti locali sono costretti a cancellare corse di autobus e servizi sanitari e sociali ai cittadini per ripagare lo spottone di Renzi degli ottanta euro. Accettare di sedersi al tavolo con il Governo accantonando il referendum è una cambiale in bianco a Renzi che nessun lombardo firmerebbe", lo dichiara Dario Violi, capogruppo del M5S Lombardia, commentando la presentazione, da parte del PD, di un documento di sindaci e amministratori locali che chiede a Maroni di aprire un tavolo con il Governo Renzi per maggiore autonomia e risorse per la Lombardia.
Maroni, a stretto giro, ha accolto il documento come un segnale di apertura del Partito Democratico.
Sempre Violi ha commentato: "L'apertura di Maroni sul documento farsa del PD  è un segnale di estrema debolezza. Sull'autonomia devono decidere i cittadini e non le segreterie di partito. Renzi sta cancellando le autonomie locali e i servizi ai cittadini razziando le risorse locali e il Presidente della Lombardia sogna di aprire l'ennesimo tavolo di trattative. Renzi ha orecchie solo il per il consenso: solo un mandato forte dei cittadini può portare più autonomia e risorse alla Lombardia"

Dopo Expo, M5S ottiene impegni concreti - VIDEO

Sul dopo Expo si sono sprecate tantissime parole ma a regnare è ancora la confusione. Mentre l'idea del polo scientifico dell'Università Statale di Milano con quello tecnologico di Assolombarda sono work in progress, Maroni parla di un fantomatico Expo provvisorio, un piano B in perfetto stile Renzi. Progetti aleatori che si scontrano con tutti gli interrogativi ancora irrisolti legati al futuro dell'area e che si scontrano con le normative in tema di sicurezza nei cantieri. Proposte utili a riempire le pagine dei giornali di fronte alle legittime domande dei cittadini, che su Expo hanno investito di tasca propria in tasse (e purtroppo, a volte, anche in corruzione, tangenti  e speculazioni edilizie).

In questo caos, gli unici a cui sembra davvero interessare il destino di un patrimonio pubblico siamo noi del MoVimento 5 Stelle. Sono mesi che lavoriamo e sollecitiamo la Giunta perché alcuni nodi vengano finalmente sciolti, ma a 40 giorni dalla chiusura abbondano le nubi e scarseggiano le certezze. E mentre la maggioranza lombarda è impegnata a risolvere le spaccature interne o a sfruttare l'emergenza migranti per racimolare voti, noi abbiamo studiato le carte, chiesto documenti e lavorato duramente per far si che i cittadini non spendano più un euro in nome di Expo2015, e che la sua eredità sia un valore aggiunto per la città e non una zavorra.

Un lavoro che ha portato al proficuo confronto di venerdì scorso tra i portavoce regionali del Movimento 5 Stelle Silvana Carcano, Giampietro Maccabiani e Gianmarco Corbetta, insieme al senatore Bruno Marton e il consulente tecnico Giovanni Navicello, con l'Amministratore Delegato e Commissario Unico di Expo S.p.A Giuseppe Sala, che alle sollecitazioni del M5S ha risposto impegnandosi su diversi aspetti problematici legati in particolari al tema delle bonifiche ambientali, smantellamento sito, costi, legalità, sicurezza e progettualità futura.

Expo S.p.A. rendiconterà entro il 30 settembre prossimo ad Arexpo (la società proprietaria dei terreni) i costi ambientali delle bonifiche. Circa 60 milioni di euro che poi, come abbiamo ripetuto più volte, dovranno essere rendicontanti su chi ha inquinato quei terreni, dunque i proprietari privati iniziali, tra cui Fondazione Fiera e Cabassi, e non i cittadini! Il dott. Sala ci ha garantito, inoltre, che sarà effettuato un nuovo carotaggio per verificare la situazione ambientale dei terreni dopo l'esposizione e ha preso impegni anche in tema di zonizzazione acustica, falde acquifere e problematiche chimico industriali, garantendo che sollecità Arexpo affinché il progetto definitivo contempli tutti i rischi ambientali che fino ad oggi non sono stati valutati.

Il dott. Sala ha infine, in pieno accordo con il M5S, riconosciuto che Arexpo dovrà trasformare la sua azione da società impegnata nella vendita dell'area a società di gestione e sviluppo. Visto il ruolo prioritario che rivestirà  Arexpo nello smantellamento dell'area, abbiamo evidenziato l'importanza della sottoscrizione del protocollo di legalità affinché tutti gli appalti di questa nuova fase vengano gestiti con un altissimo livello di controllo per evitare corruzione e infiltrazioni della criminalità organizzata. Il protocollo di legalità è un problema che riguarda anche i padiglioni stranieri, firmato purtroppo solo da 5 Paesi. Per questo, di fronte alle nostre preoccupazioni, il dott. Sala ha garantito che Expo Spa, per la parte che le compete riguardo lo smantellamento, eserciterà la stessa attenzione adottata in fase di montaggio, mantenendo un contatto diretto con la prefettura.

Come sempre, da quando siamo entrati nelle istituzioni, la nostra forza politica lavorerà affinché siano garantite legalità, trasparenza, sicurezza e progettualità futura, non speculativa, su quell'area. Da tempo il M5S ha sollecitato le istituzioni a tutti i livelli perché si arrivi concretamente a garantire un coordinamento per il dopo Expo. Ora chiederemo un incontro ad Arexpo e al Governo per dare forma al futuro di Expo, che al momento è una scatola vuota. L'incontro con i vertici di Expo Spa è stato importante ma vano se questi impegni non saranno rispettati. Per questo saremo sempre presenti, sempre pronti a controllare e a denunciare.

Altre notizie

Consiglio regionale

Il Consiglio regionale si è riunito martedì 22 settembre e a discusso di:
 
Illuminazione e risparmio energetico: una legge buona che va applicata senza indugi. Nella seduta di martedì scorso il Consiglio Regionale della Lombardia ha approvato un'importante legge sull'illuminazione pubblica. Il M5S Lombardia ha votato positivamente il provvedimento in quanto introduce tematiche importanti sui cui ci siamo sempre battuti, fuori e dentro le istituzioni, come il risparmio e l'efficientamento energetico, l'orientamento della rete di illuminazione pubblica verso il concetto di "smart city" e la lotta all'inquinamento luminoso. In particolare, sull'inquinamento, grazie a una serie di nostri emendamenti approvati all'unanimità, la norma diventa più stringente nel garantireuna maggior tutela della biodiversità e degli ecosistemi. Grazie a questa legge, i Comuni lombardi potranno partecipare al bando gestito dalla Regione che nei prossimi mesi erogherà 40 milioni di euro di fondi europei per la riqualificazione delle propria rete di illuminazione pubblica. Naturalmente per accedere a questi fondi, i Comuni dovranno interamente possedere la rete di illuminazione, oggi in molti casi di proprietà parziale o esclusiva di soggetti privati; si tratta quindi di un forte incentivo per provvedere a riscattarla e farla tornare in mano pubblica. Una svolta importante anche perché le amministrazioni locali saranno tenute a conoscere direttamente e analiticamente lo stato della propria rete di pubblica illuminazione, i consumi energetici e i costi di manutenzione. In questo modo si potrà fare buona progettazione di impianti pubblici di illuminazione, efficienti e pochi inquinanti. Al giorno d'oggi il "singolo palo" non può più essere utilizzato per la sola illuminazione ma va inquadrato nel concetto di "smart city", integrandolo ad altri servizi come il wifi, il controllo del traffico, dei parcheggi, ecc. Verificheremo che la legge trovi piena applicazione nel più breve tempo possibile. Certo una buona legge non basta, occorre sempre controllarne l'applicazione, perché dietro ogni appalto o esecuzione di progetto è sempre presente il rischio di favorire le grandi realtà imprenditoriali poco interessate ed attente all'interesse pubblico. Anche su questo aspetto terremo gli occhi aperti.

Formazione professionale. Autogol della Lega sugli stranieri.Nella seduta di martedì 22 settembre è stato approvato dal Consiglio Regionale il Pdl 241 in tema "formazione e lavoro in Lombardia" con l'astensione del M5S. Dopo la legge sul turismo anche in questo provvedimento i consiglieri leghisti hanno provano a inserire un emendamento contro gli stranieri, che non aveva né capo né coda, utile solo per raccogliere titoli sui giornali a fini propagandistici. Ma questa volta gli è andata male. "Un emendamento discriminatorio della Lega che avrebbe ostacolato l'accesso ai corsi professionali agli stranieri si è trasformato, dopo una riscrittura imposta dall'assessorato, in una misura che aiuta l'integrazione con un aumento degli investimenti per la Regione. Da un ostacolo all'integrazione ad un investimento per l'integrazione: noi siamo favorevoli, ma si tratta di un autogol della Lega Nord che voleva solo alzare il polverone per raggranellare due voti. Anche l'emendamento sulle quote calmierate degli alunni stranieri nelle classi è stato accantonato (a favore di una mera raccomandazione al governo) perché palesemente inutile, essendo una competenza statale", così Gianmarco Corbetta, consigliere regionale del Movimento5  Stelle della Lombardia. "Più in generale la legge approvata non porta nulla di nuovo rispetto a quanto si fa già oggi. Anzi, erigendo a principio di legge alcune pratiche utilizzate fino ad oggi, si rischia di irrigidire il sistema che invece dovrebbe essere molto reattivo ai mutamenti della società. La legge inoltre porta con sé il rischio di ridurre l'offerta di formazione da parte di enti pubblici. Bene il "sistema duale" con l'alternanza tra scuola-lavoro, la promozione delle tecnologie digitali per la didattica, il sistema di rating per gli enti formativi, il supporto alla vocazione imprenditoriale, la promozione dello "smartworking" ma fino ad oggi sono mancati totalmente i monitoraggi e i controlli sul sistema di erogazione dei fondi di formazione professionale della nostra regione e in particolare sulla dote. Siamo quindi contrari che la dote diventi un rigido principio di legge". VIDEO

Beccaria, i servizi formativi devono riprendere, sì a ODG del M5S. Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimita'un ordine del giorno del M5S Lombardia che impegna la Giunta regionale "ad attivarsi per attuare, in tempi brevi, un'iniziativa transitoria per consentire la ripresa dei servizi formativi orientati al reinserimento e all'integrazione nel mercato del lavoro dei giovani ospiti del carcere minorile C. Beccaria" in attesa che venga predisposta la programmazione delle doti lavoro specifiche, che avra' durata settennale. Paola Macchi, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: "Abbiamo visitato settimana scorsa il carcere minorile e abbiamo appreso che il 31 luglio i fondi per la formazione professionale dei minori detenuti e' terminata il 31 luglio  e non e' stata fatta la programmazione successiva in tempo perche' i corsi potessero riprendere a settembre, nonostante ci siano molti progetti in atto per dare una professionalita' che questi ragazzi possano spendere una volta usciti dall'istituto. Ci chiediamo come mai non sia stata predisposta la programmazione in tempi utili e come mai vengano impiegati solo fondi regionali ed europei per i corsi che hanno il duplice scopo di impiegare il tempo dei ragazzi durante la reclusione e di dar loro una speranza per il futuro. Ora ci auguriamo che venga fatta in termini brevissimi la delibera transitoria". VIDEO

Svizzera. Accordi transfrontalieri: in Lombardia NO rifiuti Svizzeri. Accordo sbilenco."L'Intesa tra Regione Lombardia e Canton Ticino è quanto meno sbilenca: noi mandiamo a loro materiali inerti per edilizia  come sabbia e ghiaia e loro ci mandano rifiuti edili (inerti) di origine minerale. Tradotto: noi mandiamo a loro "terra buona" e loro mandano a noi "scarti"", così Giampietro Maccabiani, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle della Lombardia sul progetto di legge di intesa che verrà ratificato domani tra la Lombardia e il Canton Ticino dal Consiglio regionale. "Non capiamo cosa ci guadagneranno i lombardi da un accordo che sembra scritto da chi ha  un interesse economico diretto sulla questione e cioè i cavatori e coloro che gestiscono gli impianti di trattamento. Avremo più rifiuti, più traffico e inquinamento per il loro trasporto e più cave e non è possibile fidarsi di un gruppo di concertazione costituito dai due enti che definirà le modalità di gestione del traffico. Per fare un regalo a pochi Maroni e la sua giunta ci rimpinzano di rifiuti; alla faccia della Lombardia verde che meritano i lombardi", conclude Maccabiani. VIDEO
 

Commissioni Consiliari

 

III Sanità

La seduta di lunedì 21 settembre è stata dedicata alle audizioni: Società IM3D, - Federazione Sindacati indipendenti ASP Golgi Redaelli ( sul futuro della struttura sanitaria dopo la riforma sanitaria )– Lega italiana fibrosi cistica – Lombardia ONLUS.
 

IV Attività produttive e occupazione

La Commissione, dopo un confronto sugli emendamenti, ha espresso parere favorevole con raccomandazioni, per quanto di competenza, alla II Commissione "Affari istituzionali" in ordine al PDL n. 0252 (Legge di semplificazione 2015 – Ambiti economico, sociale e territoriale), che introduce alcune modifiche alla legge regionale in materia di commercio. Il M5S manifesta la propria volontà di non partecipare al voto, contestando la presentazione di una seconda legge di semplificazione nello stesso anno e riservandosi di sollevare delle pregiudiziali in aula per la votazione del 20 ottobre.  In seguito, è proseguita la trattazione in merito al PDL n. 0246 (di modifica e integrazione alla l.r. n. 21/2003 "Norme per la cooperazione in Lombardia"), che apporta delle modifiche alla disciplina regionale preesistente in materia, generando al contempo numerose criticità sul piano della trasparenza e dei controlli, come in più occasioni sottolineato dai Consiglieri del M5S. Entro la prima metà di ottobre prevista la votazione in Commissione. Confermata la trattazione in aula per il 27 ottobre.

VI Ambiente e protezione civile

E' stato illustrato il nuovo piano cave della provincia di Lecco. Il piano si concentra su volumi di rocce industriali (prevalentemente calcare) e tiene conto dei volumi non cavati del vecchio piano. Emerge il fatto che le cave di calcare sono le stesse da molti anni e ovviamente il territorio ne risente. Il piano è stato poi votato dalla commissione. M5S non ha partecipato al voto, giustificando la propria posizione col fatto che è necessaria una nuova legge che disciplini i piani cave e il percorso per una nuova proposta di legge è stato interrotto e non sembra esserci una volontà da parte della maggioranza in primis di andare avanti. 

VIII Agricoltura montagna foreste parchi

Si è svolta l'audizione con il WWF Bergamo in merito al pdl 252 "Legge di semplificazione 2015 - Ambiti economico sociale e territoriale". Il pdl tocca i temi della caccia e della valutazione d'incidenza. Il WWF ha evidenziato molte criticità, che M5S condivide e saranno motivo di voto contrario nella prossima seduta. Il rischio è quello di andare sotto la lente della UE, poiché si potrebbero infrangere alcune direttive. Il pdl infatti andrà a togliere la valutazione d'incidenza per alcuni interventi forestali e, in materia di caccia, andrà a modificare in modo significativo le modalità di raccolta dati della banca dati sui richiami vivi, tema già oggetto di numerose procedure di infrazione. 

[torna all'inizio]

Commissione speciale Carceri

Mercoledì 23 settembre commissione congiunta con quella sanitaria in merito alla presentazione, da parte della Società Italiana malattie Infettive e Tropicali (SIMIT), di uno specifico piano diagnostico terapeutico per la popolazione detenuta. Si è discusso in modo particolare dello  screening riguardo l'incidenza di HCV "epatite C".

[torna all'inizio]

Commissione speciale Antimafia


Sì è tenuta mercoledì 23 settembre una seduta di Commissione Antimafia per programmare i lavori dei prossimi mesi. Da segnalare in agenda ci sono diversi appuntamenti:
1) 12 ottobre in Expo si terrà un incontro/convegno con il Presidente dell'A.N.AC. Raffaele Cantone; 
2) Convegno con Coldiretti per parlare di Agromafie (Data da Definire);
3) Lunedì 19 alle 11:00 la Commissione Antimafia si terrà nel Comune di Sedriano per incontrare il Commissario e il Prefetto (questo incontro nasce da una richiesta del Movimento 5 Stelle che ha chiesto di udire i Commissari di Sedriano in quanto è stato il primo Comune Lombardo ad essere commissariato per mafia);
4) Ci sarà da programmare una richiesta di audizione con Diana Bracco, in qualità di Commissario Generale di Palazzo Italia che ha seguito di diverse sollecitazioni da parte del Movimento 5 Stelle ha dato la sua disponibilità a venire in Commissione;
5) Incontro sul dopo Expo con Expo S.p.A. e A.N.AC. il Movimento 5 stelle in merito a chiesto di invitare a questo incontro anche i vertici di AREXPO S.p.A., il Presidente Maroni e l'Assessore all'Urbanistica del Comune di Milano Prof. Balducci.
Infine, a seguito dell'incontro avvenuto venerdì  scorso con i vertici di Expo tra le perplessità emerse vi è la mancata firma del protocollo di legalità da parte della società AREXPO S.p.A. per tutto il dopo Expo, il Movimento 5 Stelle ha già depositato una risoluzione alla Commissione Antimafia per chiedere che il protocollo d i legalità venga firmato al più presto da AREXPO S.p.A.

Commissione speciale rapporti con la Confederazione elvetica

La Commissione ha approvato, nel corso della seduta, il PDL n. 0264 (concernente la ratifica dell'intesa tra Regione Lombardia nonché la Repubblica e il Cantone Ticino della Confederazione
Svizzera), che intende sviluppare una maggiore collaborazione in numerosi settori nei territori della Lombardia e del Ticino, anche per appianare le divergenze sulla questione dei frontalieri. 
Successivamente, sempre durante la seduta, si è tenuto l'incontro con il Sottosegretario alla Montagna, U. Parolo, in merito al succitato PDL n. 0264, nel corso della quale è emerso l'intendo di abbinare al Pdl una proposta di risoluzione.

Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale

Argomenti trattati dall'Ufficio di Presidenza il 21 settembre 2015.

ARGOMENTI TRATTATI
Comunicazioni del Presidente
Approvazione del resoconto sommario della seduta del 14 settembre 2015.

1) Designazione dei componenti Consiglieri regionali e costituzione della Commissione giudicatrice della I edizione del concorso scolastico «Lombardia 2.0 – Racconta in video la tua regione tra passato, presente e futuro», approvato con deliberazione dell'Ufficio di Presidenza n. 50 del 25 febbraio 2015.
2) Revoca della deliberazione dell'Ufficio di Presidenza 16 luglio 2015 n. 274 'Concessione di patrocinio con contributo del Consiglio regionale all'iniziativa "La cultura del '700 in Lombardia: la peculiarità della musica", organizzata dall'Associazione Culturale Musica e Prosa di Milano, in programma dal 12 al 26 settembre 2015'.

PATROCINI CON CONTRIBUTO (no di Eugenio Casalino, consigliere regionale del M5S Lombardia, come da presa di posizione generale sui patrocini onerosi)

3) Concessione di patrocinio con contributo all'iniziativa "Expo for peace – marcia per la pace" organizzata dal Comune di Rho (MI), in programma il 4 ottobre 2015.
4) Concessione di patrocinio con contributo del Consiglio regionale all'iniziativa "Mostra zootecnica bovina" organizzata dal Comune di Dossena (BG), in programma il 3 ottobre 2015.

 

Eventi

Copyright © 2015 Movimento 5 Stelle - Lombardia, All rights reserved.
Vi abbiamo inviato questa e-mail perché avete richiesto di ricevere aggiornamenti relativi a Movimento 5 Stelle Lombardia o da una nostra ricerca risulta che gli argomenti trattati siano di vostro interesse. In caso di errore potete richiedere immediatamente la disiscrizione dalla newsletter cliccando sul link in calce alla mail. Non vi disturberemo più.

Our mailing address is:
Movimento 5 Stelle - Lombardia
Via Fabio Filzi, 22
Milano, Lombardia 20124
Italy

Add us to your address book


unsubscribe from this list    update subscription preferences 

Nessun commento:

FARE WEB MARKETING

FARE WEB MARKETING
FACCIO IL SITO OGGI

inviaci la tua notizia

Chiavi di ricerca degli articoli consigliate

energia, elementi, risorse:: obiettivo welfare state:: sociologia e cronaca:: economia attendibile:: politica perseguibile:: creazione lavoro:: politica bancaria e monetaria:: giustizia e controllo::

EURO dopo caduta libera, previsione rimbalzo tecnico

Euro / dollaro (EUR / USD) Verso un rimbalzo tecnico (3350Z)?

in un contesto di generale ripresa indici e paure pacificatore nella zona euro, l'euro / dollaro potrebbe innescare un rally tecnico nei prossimi giorni.
Dopo una bassa vicino a 1,21 dollari, il che rende il supporto di US $ 1,2143, il che dovrebbe generare una reazione positiva.Attraversando il $ 1,236 confermerebbe queste buone intenzioni e probabilmente implicherà un ritorno a 1,2570 usd, in primo luogo.

Pertanto, il team si propone di posizione Zonebourse ora in poi il turbo chiamata 3350Z Commerzbank attualmente citando 0,36 euro. L'allineamento di US $ 1,2570 darebbe un guadagno di circa il 50% con un rischio limitato al 30% di questa strategia.Infatti, esaurisce la posizione in caso di nuovo minimo di poco meno di 1,21 USD.






Dipartimento del Tesoro - Eventi

BicLazio | Far crescere un'impresa

PDL - Il Popolo della Libertà > Homepage

Dipartimento del Tesoro - Calendario

Partito Democratico

Dipartimento del Tesoro - News

world delicious faccionet

Wordle: Faccio Ermanno - 1

Sinossi informativa

Notiziario Internazionale è un videoblog basato su una "Sinossi Selettiva" degli argomenti salienti, secondo un paradigma trasparente verso un'informazione onesta e democratica.
La trasparenza informativa permette ai cittadini di replicare puntualmente alle necessità più urgenti per il rilancio economico e sociale, con opportune decisioni, o scelte politiche, orientate al raggiungimento del Bene Comune.
Quest web-tool, consultato quotidianamente permette di vedere in un breve colpo d'occhio tutte le notizio organizzate per categorie di primaria importanza politica, costituendo un utile strumento automatizzato per valutare le situazioni globali in modo dinamico, in tempo reale.
Nessun quotidiano, attualmente gestito in Italia è così completo, trasparente ed imparziale, perché la maggior parte di essi, attingendo ai finanziamenti pubblici, è implicitamente organo di partito, che può esporre solo la realtà limitate imposta dal proprio paradigma propagandistico.
Solo la conoscenza di un quadro di insieme permette invece un ragionamento democratico e un'azione di raccordo tra le comunis opinio mediatiche, che purtroppo costituiscono il vero cancro per la democrazia, costituendo emissione da parte di partiti pro lobby multinazionalistiche, e pro lobby del mantenimento dello status quo del Pseudo Stato, mediante la diffusione di un vero e proprio Pensiero Unico Dominante, che costringe sia gli astenuti, che i semplici cittadini, che gli iscritti a non poter obbiettare su alcuna dittatura, o decisione pre-annunciata mediaticamente..

Tuittaci

Follow by Email

Web News

AOL News

AOL News provides the latest original news, politics & opinion and more. Get alerts for new articles within the topics you love.

Ars Technica

Ars Technica covers technology, science, & gaming news, with analysis. Get alerts for new articles within the topics you love.

CNN

CNN delivers the latest breaking news and analysis on the top stories. Get alerts for new articles within the topics you love.

Digital Trends

Digital Trends is your source for technology news, product reviews, buying guides and free software downloads.

EarthTechling

Green technology news, features, and product reviews for all Earthlings.

E!Online

E!Online is the premier source for ents news, celebrity gossip & pics. Get alerts for new articles within the topics you love.

F1 News

The latest news and update from this year's Formula 1 season.

GamesRadar

GamesRadar is the top video games site, with gaming news, reviews, & cheats! Get alerts for new articles within the topics you love.

The Guardian

The Guardian is the world's leading liberal voice for news & analysis. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Huffington Post

The Huffington Post is the world's top business, media & politics blog. Get alerts for new articles within the topics you love.

IGN

IGN is top for gaming news & reviews incl Xbox, PS3, Wii, PC & iPhone games. Get alerts for new articles within the topics you love.

iVillage

iVillage is the daily destination for women with the latest lifestyle, entertainment and health news.

LA Times

The LA Times is the number 1 source for SoCal, ents, politics & business. Get alerts for new articles within the topics you love.

MailOnline

The MailOnline covers all the latest news, sport, showbiz, & health. Get alerts for new articles within the topics you love.

Mashable

Mashable is one of the biggest social media news blogs on the web. Get alerts for new articles within the topics you love.

Newsweek

Newsweek is the 2nd largest news mag in the US with features & commentary. Get alerts for new articles within the topics you love.

ReadWriteWeb

RWW provides news & analysis of web apps, technology trends, & social media. Get alerts for new articles within the topics you love.

SpoilerTV

SpoilerTV provides the definitive collection of TV spoilers and show information for the most popular shows on TV.

TechCrunch

TechCrunch obsessively reviews new internet companies & breaking tech news. Get alerts for new articles within the topics you love.

Telegraph

The Telegraph delivers breaking UK, global news and politics. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Next Web

TNW is the blog network about Internet Life, Business and Culture. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Onion

The Onion is America's finest news source, & the funniest ever. Get alerts for new articles within the topics you love.

Times Online

Times Online provides UK & world news, and top business commentary. Get alerts for new articles within the topics you love.

USA Today

USA Today provides breaking coverage on US and world news. Get alerts for new articles within the topics you love.

Washington Post

The Washington Post is a top source for news & video on politics & business. Get alerts for new articles within the topics you love.

Wimbledon News

The Latest News about Wimbledon Tennis Championships.

Wired

Wired provides in-depth coverage of current & future technology trends. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Wall Street Journal

The WSJ provides breaking news & analysis from the US and around the world. Get alerts for new articles within the topics you love.

Aiuti per il Giappone: adesso o quando?

Cerchiamo sui siti Giapponesi delle città maggiormente colpite le notizie più attuali e i canali più diretti per contribuire all'aiuto del popolo Giapponese....

Segnalaci ad una tua amicizia o conoscenza