Cerca su Notiziario Internazionale

venerdì 11 settembre 2015

La settimana del M5S Lombardia - 4-11 settembre 2015

www.lombardia5stelle.it Non vedi correttamente questa mail?
Clicca qui.
4-11 settembre 2015
In questo numero
 

IN EVIDENZA

L'entusiasmo per una nostra mozione che invitava la regione Lombardia a far ricorso alla Corte Costituzionale contro la legge scuola di Renzi si è rapidamente spenta. La Giunta regionale, nonostante il voto ad ampia maggioranza del Consiglio, ha deciso di non fare ricorso. Una decisione oscena. Questo il duro dei portavoce del movimento: "La decisione della Giunta regionale di non far ricorso alla Corte Costituzionale contro la scuola di Renzi, nonostante una nostra mozione approvata a larga maggioranza dal Consiglio regionale che invitava la Giunta a farlo, è vergognosa. A Palazzo Lombardia fanno i duri e puri quando si tratta di parlare di autonomia ma di fronte alle porcate di Renzi diventano un branco di agnellini capaci solo di belare e promettere. La scuola italiana intanto va in rovina", così  Dario Violi, capogruppo del M5S Lombardia e Paola Macchi, consigliere del movimento che aveva ottenuto martedì l'approvazione di una mozione che invitava la Lombardia a far ricorso contro il DDL Scuola di Renzi.
 "Con la decisione di oggi una Giunta regionale umilia il Consiglio regionale. Che senso ha riunirsi e deliberare il martedì per vedere cancellato il proprio lavoro di indirizzo e controllo il venerdì? Ci aspettiamo un immediato intervento del Presidente del Consiglio regionale Cattaneo perché si faccia sentire con questa giunta di nominati e perché pretenda il rispetto per il lavoro di consiglieri regionali eletti dai cittadini. Probabilmente il ricorso non è passato per l'intervento di NCD e i soliti mal di pancia di questa maggioranza sghemba: al solito Maroni si fa dettare l'agenda politica da cielle e dintorni", concludono.

NOTIZIE

FNM, il presidente Gibelli fa il pieno di stipendi

Nel maggio scorso abbiamo scoperchiato il sistema marcio di FNM (acronimo della Holding che sta per Ferrovie Nord Milano), la società partecipata al 60% da Regione Lombardia che si occupa di trasporto pubblico finita al centro di uno scandalo sulle spese pazze, riconducibili all'ufficio di presidenza. Scarpe Hogan, abiti, profumi, toilettatura degli animali, tutto con i soldi dei cittadini. Quando abbiamo deciso di controllare e spulciare i dati, cifre, responsabilità, assunzioni e consulenze  l'inchiesta è partita.

Al posto dell'ex Presidente Norberto Achille (Forza Italia), allontanato con l'accusa di peculato, è stato nominato il leghista Andrea Gibelli. Ma la musica non sembra cambiata. Perché nella gestione del nuovo presidente non c'è nulla che faccia pensare al taglio netto col passato che abbiamo chiesto dopo lo scandalo. Gibelli ha letteralmente fatto il pieno di cariche, e conseguentemente di stipendi: Presidente, direttore generale e Presidente di FerrovieNord, una delle controllate di Fnm.

Un'opera di centralizzazione delle competenze, su se stesso, che più che a "snellire le cariche dirigenziali", pare servire a ingrassare il portafoglio come ha denunciato il portavoce di M5S Lombardia Stefano Buffagni. Così  lo stipendio «normale» da presidente (168.750 euro) ha raggiunto, con l'integrazione di parte di quello di dg, i 225 mila euro. A cui va infine aggiunto il compenso per la terza carica. Per un totale di  288 mila euro annui!

Avevamo chiesto al presidente di far pulizia con il passato e valorizzare il personale che ha difeso la società combattendo la malagestione: al momento però la priorità di Gibelli è stata quella di accumulare incarichi per sommare emolumenti. Come farà a fare il presidente di due società e contestualmente il dg?

Noi non staremo a guardare. Non lasceremo che una società strategica del trasporto pubblico lombardo venga utilizzata come il bancomat di ex politici! Chiederemo sin dal prossimo cda che venga avviato finalmente il ricambio dirigenziale e che Gibelli ripensi a questa scelta decisamente inopportuna, completamente in antitesi anche con la richiesta dei cittadini di tornare ad avere una azienda di trasporti credibile! VIDEO

Trenord. Vigilantes: i conti non tornano

L'operazione "vigilantes" sui treni messa in piedi dall'Assessore ai Trasporti si rivela subito in tutta la sua inefficacia: una rissa in treno con aggressione al controllore si è potuta concludere indisturbata (gli aggressori sono scesi dal treno senza conseguenze), poiché i suddetti vigilantes, per contratto, "non sono tenuti a intervenire". (leggi la notizia) Se l'assessore fosse un'azienda, ora sarebbe costretto a rispondere all'accusa di pubblicità ingannevole, avendo dichiarato a destra e a manca che il proprio "prodotto" avrebbe garantito più sicurezza sui treni. Invece Sorte ha venduto ai pendolari lombardi il classico mattone: 10 milioni di euro spesi per assumere persone che, alla luce dei fatti, hanno come unica funzione quella di "segnalatori che, in caso di aggressione, hanno il compito di raccogliere le testimonianze e di fornirle alla Polfer". Sospettavamo già da giugno scorso che la storia dei "vigilantes"  fosse una bufala e per questo abbiamo interrogato l'Assessore Sorte sulle loro reali qualifiche e funzioni.
Non abbiamo ricevuto risposta, ma se i nostri dubbi fossero confermati, ha spiegato Iolanda Nanni consigliere regionale del M5S Lombardia, sarebbe gravissimo che la Regione paghi 10 milioni di euro per quello che si configura come un costoso spot elettorale per Sorte.
Siamo certi che i cittadini e le migliaia di pendolari lombardi non facciano fatica a immaginare come e dove quei 10 milioni avrebbero potuto essere spesi per ottenere un piano di sicurezza sui treni serio e strutturato. Chiamarli "Vigilantes" o "Security Team" è ingannevole e fuorviante. E l'Assessore Sorte dovrà rispondere alla nostra interrogazione (scarica qui) e ai cittadini lombardi per averli menati per il naso.

FNM impossibili i controlli, la denuncia di M5S

L'uomo che vedete nel video è Arnoldo Schoch, l'ex presidente dell'organismo di vigilanza di Fnm (Ferrovie Nord Milano), e il video che vi mostriamo ci è stato inviato da una dipendente che ha chiesto di rimanere anonima. Come potete sentire dalla sua viva voce, Arnoldo Schoch ha ricevuto pressioni dai vertici dell'azienda perché stava facendo bene il suo lavoro, ovvero vigilare affinché la società non commettesse reati nei confronti dei suoi azionisti, vale a dire i lombardi", così Stefano Buffagni, consigliere del M5S Lombardia. Dopo lo scandalo spese pazze che ha travolto la partecipata lombarda del trasporto pubblico emerso grazie al nostro lavoro di controllo, abbiamo partecipato lo scorso maggio all'assemblea dei soci con Beppe Grillo per denunciare la situazione ai soci, grandi e piccoli. Abbiamo chiesto un taglio netto con il passato per far si che la società non potesse essere mai più il bancomat personale di dirigenti nominati dalla politica e che venisse valorizzato il personale che ha combattuto la malagestione. Cosa è successo invece? Hanno tentato di ammorbidire le posizione di "controllore" di Arnoldo Schoch che infine, con l'arrivo della nuova governance, è stato fatto fuori dall'organo di vigilanza. Tutto questo è inaccettabile! Chiediamo a Gibelli, il nuovo presidente nominato, di intervenire immediatamente per sanare le posizioni, per fare in modo che i dipendenti onesti vengano tutelati e allontanare invece chi non ha mai vigilato sul buon operato dell'azienda, portandosi a casa anche cospicui premi. Questo è il modo per far tornare credibile l'azienda agli occhi dei cittadini! A Roma abbiamo presentato un progetto di legge per introdurre in tutte le aziende la figura del Whistleblower, e anche in Lombardia abbiamo già esortato Maroni ad applicare questa soluzione per la tutela dei dipendenti coraggiosi che fanno emergere le irregolarità all'interno delle società pubbliche. Intanto noi chiediamo ai cittadini di continuare a mandarci le loro denunce e segnalazioni. Siamo stati eletti per questo, perché in un governo a 5 Stelle i lavoratori vengono difesi e tutelati, e non devono aver paura di perdere il proprio posto di lavoro.

Altre notizie

Consiglio regionale

Il Consiglio regionale lombardo si è riunito martedì 8 settembre per discutere di mozioni, interpellanze e interrogazioni. Tra gli atti presentati dal M5S Lombardia:

INTERROGAZIONE SUL DECOMISSIONING DEGLI INCENERITORI. "Più 400% di tumori al colon retto, più 180% di tumori al polmone, più 190% di ipertensione, più 90% di malattie ischemiche del cuore, più 50% di bronco pneuropatologie cronico ostruttive. Sono i dati un uno studio realizzato da Arpa Piemonte sulle popolazioni residenti vicino all'inceneritore di Vercelli, un inceneritore simile a molti di quelli che abbiamo noi in Lombardia (Desio, Busto Arsizio, Cremona…). Questi sono i motivi per cui abbiamo insistito per la dismissione progressiva di parte del parco inceneritori presente in Lombardia, tramite una risoluzione definitivamente approvata dal Consiglio Regionale a novembre 2013, a fronte anche della situazione di sovra capacità degli impianti rispetto alle esigenze della Regione. Poi però è arrivato lo Sblocca Italia che ci ha tagliato letteralmente le gambe, prevedendo una Rete Nazionale di Inceneritori che impone che in Lombardia arrivino i rifiuti di tutta Italia, creando così un danno non solo sanitario e ambientale ma anche economico ai cittadini lombardi (dato che i prezzi di smaltimento nella nostra regione si stanno già alzando). Questa è la super porcata di Renzi e del Ministro Galletti, che forse sarebbe meglio chiamare ministro delle lobby dell'incenerimento. E noi dobbiamo reagire, reagire in maniera forte contro questa prevaricazione delle competenze regionali, che includono quella della programmazione della gestione dei rifiuti, e che il governo Renzi ci sta scippando sotto mano. Ora è il momento di iniziare a fare azioni concrete, vogliamo vedere i fatti. Vogliamo sapere quando arriverà il piano di decommissionig, che era previsto per fine luglio e ancora non è arrivato, e qual è la linea di regione Lombardia su questo tema. Sarà una linea dura o la giunta intende subire passivamente le decisioni di Renzi?" Come ci ha risposto la giunta a un'interrogazione del portavoce regionale Del M5S Gianmarco Corbetta? Per l'Assessore Terzi la Riunione tecnica della Conferenza Stato-Regioni del 9 settembre sarà il luogo di dibattito su questo tema. La Lombardia continua a essere fortemente contraria alle politiche di incenerimento indiscriminato di rifiuti di Renzi e ha portato la questione fino alla Corte Costituzionale. Quanto alle linee guida si vedrà di stringere i tempi. Non ci basta. La Regione può già intervenire contro l'impostazione del Governo non rinnovando le autorizzazioni ambientali agli impianti o alzando le soglie degli inquinanti consentiti nelle emissioni tanto da rendere diseconomico il proseguimento dell'attività degli impianti! Vorremmo più coerenza da parte dell'assessorato all'ambiente che evidentemente subisce le scelte di Roma senza intervenire con la dovuta fermezza. Se l'Assessore Terzi è realmente favorevole alla chiusura degli inceneritori lo dimostri in modo più concreto e non solo a parole. VIDEO

INTERROGAZIONE SULL'ADOZIONE DEL FARMACO AVASTIN. Roberto Maroni ha risposto a un'interrogazione del Movimento 5 Stelle sull'utilizzo del farmaco  Avastin nella cura della degenerazione maculare senile, terza causa di cecita' nel mondo. Per Paola Macchi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle della Lombardia: "Le strutture pubbliche stanno ancora usando Lucentis, un farmaco definito anche dall'Organizzazione mondiale della sanità  di uguale efficacia rispetto ad Avastin ma che risulta 40 volte più costoso. Lucentis viene ancora usato nel 90% dei casi e si valuta che il suo utilizzo al posto di Avastin costi ai contribuenti italiani 1 milione al giorno. Abbiamo quindi richiesto già nel 2014 quali siano gli ospedali che utilizzano Avastin e quali sono i tempi di somministrazione". Maroni ha spiegato che Avastin, dopo il via libera di AIFA, è adottato da numerose strutture lombarde e i tempi di attesa per il farmaco sono brevi. I centri di riferimento operano con tempi molto limitati, generalmente con tempi non oltre i trenta giorni. Per Macchi, "Non comprendiamo per quali ragioni il ministro Lorenzin non obblighi ad usare il meno costoso di due farmaci definiti dallo stesso Consiglio superiore della Sanità, equivalenti. L'unico problema è la necessità di frazionare in ambiente sterile il farmaco AVASTIN, che per misteriose ragioni non è fornito in monodosi come Lucentis, abbiamo quindi proposto  al neo assessore alla Sanità ad interim ad attivarsi perchè si frazioni il farmaco in un unico posto e poi lo si distribuisca agli altri centri. Fatte le debite proporzioni la cifra ingente che si potrebbe risparmiare in Lombardia potrebbe essere impiegata per i cittadini invece che per foraggiare una casa farmaceutica, peraltro sanzionata per 180 milioni dall'Antitrust per questa triste vicenda".

RISOLUZIONE PER TUTELARE LA MASSERIA DI CISLIANO. Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità una risoluzione per la tutela de "La Masseria" di Cisliano, un immobile confiscato alla mafia. Il bene simbolo della lotta alla mafia si trova in stato di sostanziale abbandono e degrado a causa di ripetuti atti di vandalismo. La denuncia, contenuta in una mozione del M5S Lombardia presentata nel maggio scorso, si è trasformata in una risoluzione della Commissione regionale Antimafia.
La relatrice della risoluzione Silvana Carcano, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle della Lombardia, ha spiegato: "Un luogo simbolo della lotta alla mafia è stato visitato ripetutamente dai vandali e devastato. I cittadini e l'associazione Libera stanno organizzando un presidio permanente per La Masseria. Questa risoluzione porterà finalmente a un intervento istituzionale perché il bene non continui a perdere valore e perché si concluda al più presto lo sforzo dei volontari/cittadini per salvare il bene. E' l'istituzione che deve tutelare i beni confiscati alla mafia e il Presidente Maroni si deve attivare per far assegnare il bene al più presto al Comune di Cisliano anche in via definitiva. Questo impegno deve essere immediato e deve tradursi in tempistiche certe: i luoghi simbolo della lotta alla mafia hanno un valore enorme in Lombardia perché accendono un faro in una regione dove la criminalità organizzata ha gioco facile ad agire nell'ombra e nell'indifferenza delle Istituzioni". VIDEO

MOZIONE CONTRO LA SCUOLA DI RENZI. Il Consiglio regionale lombardo ha approvato  una mozione del Movimento 5 Stelle contro la riforma della scuola del Governo Renzi. Con questa approvazione la Lombardia è la terza regione, insieme a Puglia e Veneto  a votare la mozione del M5S ,presentata in tutte le regioni, che chiede il ricorso alla Corte Costituzionale perché valuti la legittimità del provvedimento. Per Paola Macchi, consigliere regionale del M5S Lombardia, "Abbiamo chiesto alla Lombardia di dare un segnale forte utilizzando quello che ormai è l'unico strumento utile a bloccare un DDL che demolisce la libertà di insegnamento e disintegra la continuità didattica. Gli insegnanti, i genitori e gli studenti stanno continuando a protestare avanti le proteste per questo Ddl che dovrebbe essere rinominato"caos scuola"non trovando peò' sponde di dialogo e confronto con il Governo. L'approvazione di questa mozione dal consiglio regionale è un atto dovuto, la "buona scuola" voluta dal PD è oltre che cattiva è molto discutibile anche dal punto di vista costituzionale, discriminatoria com'è verso migliaia di insegnanti. L'unica cosa che il Pd ha saputo dire è che per rimettere ordine qualcuno deve soffrire un po', purtroppo con questo ddl si rischia di far soffrire tutto il comparto scolastico per fare solo confusione. Ora ci aspettiamo che la Giunta dia seguito alla mozione in tempi brevissimi visto che  il termine di presentazione della pregiudiziale di incostituzionalità è il 13 settembre". VIDEO 

 

Commissioni Consiliari

 

IV Attività produttive e occupazione

Giovedì 10 settembre 2015
Nel corso della mattinata, si è tenuta la seconda audizione, in presenza dei rappresentanti di ARCA e delle OO.SS., sulla situazione occupazionale di Serco, a seguito dell'affidamento a Telecom del servizio di gestione delle postazioni di lavoro per la Regione e per gli Enti del sistema regionale. Dopo il fallimento dell'accordo sindacale per il riassorbimento dei 14 lavoratori in mobilità, i sindacati attendono di aprire un confronto ristretto con ARCA per la ricerca di una soluzione occupazionale.  
Ha quindi avuto luogo l'audizione con CONFESERCENTI in merito all'esercizio dell'attività di guida turistica nei siti di particolare interesse storico, artistico o archeologico di Regione Lombardia. In discussione tre proposte di risoluzione in vista della prossima trattazione in aula del PDL turismo prevista per mercoledì prossimo.
Nel corso della successiva seduta ordinaria, è stato trattato il PDL n. 0252 (Legge di semplificazione 2015 - Ambiti economico, sociale e territoriale). Rinviata l'espressione del parere.
In ordine al PDL n. 0260, la Commissione ha poi espresso parere favorevole a maggioranza, con raccomandazione, alla II Commissione. Astensione del M5S su un testo che presenta ancora numerosi nodi irrisolti.
Infine, è stato approvato all'unanimità il PDL n. 0254 (di ratifica dell'intesa tra la Regione e il Governo del Quebec in materia di ricerca e innovazione).
Durante il pomeriggio, si è svolta la seduta congiunta con la VII Commissione "Cultura, Istruzione, Formazione, Comunicazione e Sport", nel corso della quale il PDL n. 0241 (relativo alla qualità, innovazione e internazionalizzazione nei sistemi di istruzione, formazione e lavoro in Lombardia) è stato licenziato a maggioranza dalle due Commissioni coreferenti. Numerosi gli emendamenti presentati dal M5S che ritiene il provvedimento non ancora pienamente soddisfacente.
 
 

Commissione speciale rapporti con la Confederazione elvetica

Giovedì 10 settembre 2015.
Si è tenuta la seduta congiunta con la VI Commissione "Ambiente e Protezione civile", nel corso della quale le due Commissioni coreferenti hanno licenziato a maggioranza il PDL n. 0256 (di ratifica dell'intesa di coordinamento transfrontaliero per la gestione dei materiali inerti fra la Regione e il Canton Ticino) e la Proposta di Risoluzione sull'intesa di coordinamento transfrontaliero per la gestione dei materiali inerti fra la Regione e il Canton Ticino.
Voto contrario del M5S su un provvedimento che avrà indubbie ripercussioni negative sul piano ambientale. 

[torna all'inizio]

Commissione speciale Riordino delle autonomie locali

Mercoledì 9 settembre. Incontro congiunto delle Commissioni II "Affari istituzionali" e "Riordino delle Autonomie", in merito al PDL N. 260 "Disposizioni per la valorizzazione del ruolo istituzionale della Città metropolitana di Milano, in applicazione della Legge n. 56/14 (Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di Comuni)", con il Presidente del Coordinamento Federparchi Lombardia, Avv. Eleonora Frigerio, in merito all'articolo 7 del Pdl, sull'unificazione dei Parchi nord e sud di Milano. 
A seguire, incontro con il Vice Sindaco della Città metropolitana di Milano, Eugenio Comincini e il Direttore Generale della Città metropolitana di Milano, Dott.ssa Simonetta Fedeli, su alcuni nodi ancora irrisolti: ripartizione delle funzioni su agricoltura, politiche culturali, servizi ai disabili; pianificazione territoriale; sistema idrico integrato; unificazione Pachi nord e sud; trasporto pubblico locale.
Prevista per la settimana prossima la votazione degli emendamenti e del Pdl in Commissione. Trattazione in aula a fine settembre. 

[torna all'inizio]

 

Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale

L'ufficio di presidenza si è riunito il 7 settembre per discutere di:
 
1) Approvazione del bando di concorso regionale per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Lombardia, previsto dall'art. 3 della legge regionale 14 febbraio 2008, n. 2, denominato "Il sacrificio degli italiani della Venezia Giulia e della Dalmazia: mantenere la memoria, rispettare la verità, impegnarsi per garantire i diritti dei popoli" – VIII edizione – A.-S. 2015/2016.
2) Autorizzazione all'utilizzo del marchio istituzionale del Consiglio regionale da parte della Fondazione Don Niso Dallavalle per il Meeting Interregionale "Non di solo pane vive l'uomo" che si terrà il giorno 26 settembre 2015 dalle ore 15.00 alle ore 19.00 presso Villa Castello di Torrazzetta (PV), Loc.
Torrazzetta n. 8, Borgo Priolo (PV).
3) Autorizzazione all'utilizzo del marchio istituzionale del Consiglio regionale da parte di 3P Solution Srl per il Convegno "The Times Are A-Changin 3" che si terrà il giorno 25 settembre 2015 dalle ore 9.30 alle ore 18.30 presso Lagare Hotel Milano Centrale –Via Pirelli, 20 – Milano.
4) Autorizzazione all'utilizzo del marchio istituzionale del Consiglio regionale da parte del Comune di Pescate per l'evento dal titolo "Sagra del tortello pescatese", che si terrà il 4 ottobre 2015 a Parco Torrette di Pescate.
5) Autorizzazione all'utilizzo del marchio istituzionale del Consiglio regionale da parte del Gruppo politico Nuovo Centrodestra per il Convegno dal titolo: "La Casa sociale in Lombardia, in un modello equo, sostenibile", che si terrà il 21 settembre 2015 presso la Sala del Gonfalone –
Palazzo Pirelli Via Fabio Filzi, 22 – Milano.
6) Autorizzazione all'utilizzo del marchio istituzionale del Consiglio regionale per il Convegno dal titolo: "Dove vanno le Banche Popolari? " a cura del Gruppo consiliare Maroni Presidente, che si terrà il 21 settembre 2015 presso la Sala Pirelli – Palazzo Pirelli Via Fabio Filzi, 22 – Milano.
7) Revoca della deliberazione dell'Ufficio di Presidenza 22 settembre 2014 n. 340 'Concessione di patrocinio con contributo del Consiglio regionale all'iniziativa "Mostra zootecnica bovina" organizzata dal Comune di Dossena (BG), in programma il 4 ottobre 2014' – Conferma del patrocinio a titolo gratuito per la medesima iniziativa.
8) Revoca della deliberazione dell'Ufficio di Presidenza 18 maggio 2015 n. 172 'Concessione di patrocinio con contributo del Consiglio regionale all'iniziativa "Canta bimbi", organizzata dalla Scuola d'Infanzia Maria Bambina di Lissone (MB), in programma il 14 giugno 2015'.
Copyright © 2015 Movimento 5 Stelle - Lombardia, All rights reserved.
Vi abbiamo inviato questa e-mail perché avete richiesto di ricevere aggiornamenti relativi a Movimento 5 Stelle Lombardia o da una nostra ricerca risulta che gli argomenti trattati siano di vostro interesse. In caso di errore potete richiedere immediatamente la disiscrizione dalla newsletter cliccando sul link in calce alla mail. Non vi disturberemo più.

Our mailing address is:
Movimento 5 Stelle - Lombardia
Via Fabio Filzi, 22
Milano, Lombardia 20124
Italy

Add us to your address book


unsubscribe from this list    update subscription preferences 

Nessun commento:

FARE WEB MARKETING

FARE WEB MARKETING
FACCIO IL SITO OGGI

inviaci la tua notizia

Chiavi di ricerca degli articoli consigliate

energia, elementi, risorse:: obiettivo welfare state:: sociologia e cronaca:: economia attendibile:: politica perseguibile:: creazione lavoro:: politica bancaria e monetaria:: giustizia e controllo::

EURO dopo caduta libera, previsione rimbalzo tecnico

Euro / dollaro (EUR / USD) Verso un rimbalzo tecnico (3350Z)?

in un contesto di generale ripresa indici e paure pacificatore nella zona euro, l'euro / dollaro potrebbe innescare un rally tecnico nei prossimi giorni.
Dopo una bassa vicino a 1,21 dollari, il che rende il supporto di US $ 1,2143, il che dovrebbe generare una reazione positiva.Attraversando il $ 1,236 confermerebbe queste buone intenzioni e probabilmente implicherà un ritorno a 1,2570 usd, in primo luogo.

Pertanto, il team si propone di posizione Zonebourse ora in poi il turbo chiamata 3350Z Commerzbank attualmente citando 0,36 euro. L'allineamento di US $ 1,2570 darebbe un guadagno di circa il 50% con un rischio limitato al 30% di questa strategia.Infatti, esaurisce la posizione in caso di nuovo minimo di poco meno di 1,21 USD.






Dipartimento del Tesoro - Eventi

BicLazio | Far crescere un'impresa

PDL - Il Popolo della Libertà > Homepage

Dipartimento del Tesoro - Calendario

Partito Democratico

Dipartimento del Tesoro - News

world delicious faccionet

Wordle: Faccio Ermanno - 1

Sinossi informativa

Notiziario Internazionale è un videoblog basato su una "Sinossi Selettiva" degli argomenti salienti, secondo un paradigma trasparente verso un'informazione onesta e democratica.
La trasparenza informativa permette ai cittadini di replicare puntualmente alle necessità più urgenti per il rilancio economico e sociale, con opportune decisioni, o scelte politiche, orientate al raggiungimento del Bene Comune.
Quest web-tool, consultato quotidianamente permette di vedere in un breve colpo d'occhio tutte le notizio organizzate per categorie di primaria importanza politica, costituendo un utile strumento automatizzato per valutare le situazioni globali in modo dinamico, in tempo reale.
Nessun quotidiano, attualmente gestito in Italia è così completo, trasparente ed imparziale, perché la maggior parte di essi, attingendo ai finanziamenti pubblici, è implicitamente organo di partito, che può esporre solo la realtà limitate imposta dal proprio paradigma propagandistico.
Solo la conoscenza di un quadro di insieme permette invece un ragionamento democratico e un'azione di raccordo tra le comunis opinio mediatiche, che purtroppo costituiscono il vero cancro per la democrazia, costituendo emissione da parte di partiti pro lobby multinazionalistiche, e pro lobby del mantenimento dello status quo del Pseudo Stato, mediante la diffusione di un vero e proprio Pensiero Unico Dominante, che costringe sia gli astenuti, che i semplici cittadini, che gli iscritti a non poter obbiettare su alcuna dittatura, o decisione pre-annunciata mediaticamente..

Tuittaci

Follow by Email

Web News

AOL News

AOL News provides the latest original news, politics & opinion and more. Get alerts for new articles within the topics you love.

Ars Technica

Ars Technica covers technology, science, & gaming news, with analysis. Get alerts for new articles within the topics you love.

CNN

CNN delivers the latest breaking news and analysis on the top stories. Get alerts for new articles within the topics you love.

Digital Trends

Digital Trends is your source for technology news, product reviews, buying guides and free software downloads.

EarthTechling

Green technology news, features, and product reviews for all Earthlings.

E!Online

E!Online is the premier source for ents news, celebrity gossip & pics. Get alerts for new articles within the topics you love.

F1 News

The latest news and update from this year's Formula 1 season.

GamesRadar

GamesRadar is the top video games site, with gaming news, reviews, & cheats! Get alerts for new articles within the topics you love.

The Guardian

The Guardian is the world's leading liberal voice for news & analysis. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Huffington Post

The Huffington Post is the world's top business, media & politics blog. Get alerts for new articles within the topics you love.

IGN

IGN is top for gaming news & reviews incl Xbox, PS3, Wii, PC & iPhone games. Get alerts for new articles within the topics you love.

iVillage

iVillage is the daily destination for women with the latest lifestyle, entertainment and health news.

LA Times

The LA Times is the number 1 source for SoCal, ents, politics & business. Get alerts for new articles within the topics you love.

MailOnline

The MailOnline covers all the latest news, sport, showbiz, & health. Get alerts for new articles within the topics you love.

Mashable

Mashable is one of the biggest social media news blogs on the web. Get alerts for new articles within the topics you love.

Newsweek

Newsweek is the 2nd largest news mag in the US with features & commentary. Get alerts for new articles within the topics you love.

ReadWriteWeb

RWW provides news & analysis of web apps, technology trends, & social media. Get alerts for new articles within the topics you love.

SpoilerTV

SpoilerTV provides the definitive collection of TV spoilers and show information for the most popular shows on TV.

TechCrunch

TechCrunch obsessively reviews new internet companies & breaking tech news. Get alerts for new articles within the topics you love.

Telegraph

The Telegraph delivers breaking UK, global news and politics. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Next Web

TNW is the blog network about Internet Life, Business and Culture. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Onion

The Onion is America's finest news source, & the funniest ever. Get alerts for new articles within the topics you love.

Times Online

Times Online provides UK & world news, and top business commentary. Get alerts for new articles within the topics you love.

USA Today

USA Today provides breaking coverage on US and world news. Get alerts for new articles within the topics you love.

Washington Post

The Washington Post is a top source for news & video on politics & business. Get alerts for new articles within the topics you love.

Wimbledon News

The Latest News about Wimbledon Tennis Championships.

Wired

Wired provides in-depth coverage of current & future technology trends. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Wall Street Journal

The WSJ provides breaking news & analysis from the US and around the world. Get alerts for new articles within the topics you love.

Aiuti per il Giappone: adesso o quando?

Cerchiamo sui siti Giapponesi delle città maggiormente colpite le notizie più attuali e i canali più diretti per contribuire all'aiuto del popolo Giapponese....

Segnalaci ad una tua amicizia o conoscenza