Cerca su Notiziario Internazionale

venerdì 2 dicembre 2016

La settimana del M5S Lombardia - 25 novembre - 2 dicembre 2016

www.lombardia5stelle.it Non vedi correttamente questa mail?
Clicca qui.
25 novembre-2 dicembre 2016
In questo numero:

In evidenza

IL NO del M5S alla Riforma Costituzuionale - VIDEO

La riforma costituzionale di Renzi & Friends contiene lo scippo delle competenze regionali da parte del Governo. Non saranno più gli enti locali, cioè regioni e comuni, a occuparsi dei temi specifici dei territori, ma interverrà lo stato con la cosiddetta Clausola di Supremazia. In pratica, se il Governo deciderà di costruire nuovi inceneritori nella vostra regione, o l'ennesima autostrada inutile che devasterà i vostri comuni, basterà che dica che è di "interesse nazionale" e così né le amministrazioni comunali, né le regioni potranno dire o fare nulla per opporsi. La riforma costituzionale del PD (il partito che ha votato contro la legge M5S per ridurre lo stipendio ai parlamentari) non porterà un vero risparmio sui costi delle regioni.
Infatti gli unici fondi che si limita a tagliare rappresentano solo l'1% del bilancio del consiglio regionale, e non ci sarà un vero risparmio perché i servizi acquistati con questi fondi verranno comunque erogati direttamente dalle strutture dei consigli regionali. I veri sprechi, quelli delle giunte regionali, cioè i premi ai dirigenti, le moltiplicazioni di poltrone non verranno minimamente toccati. La riforma costituzionale della Boschi e dell'alleato Verdini regalerà gite a Roma a chi non ha voglia di lavorare come consigliere regionale e immunità parlamentare (anche rispetto a reati già compiuti) a chi ha rubato o truffato la pubblica amministrazione. Se votate sì, consiglieri corrotti e sindaci disonesti brinderanno alla vostra salute.
La riforma costituzionale delle banche d'affari accentra le competenze a Roma per facilitare la realizzazione delle grandi opere, permettendo, ad esempio, di gestire le gare a livello nazionale. Opere che sono fonte di mazzette, corruzione, devastazione dell'ambiente e del paesaggio, che non servono a nulla e spesso non vengono completate. La riforma costituzionale delle bufale, in Lombardia e molte altre regioni, aumenterà lo stipendio ai consiglieri regionali, equiparandolo a quello dei sindaci dei capoluoghi di regione. Infatti, il sindaco di Milano Beppe Sala ha uno stipendio più alto rispetto allo stipendio attuale di un qualsiasi consigliere lombardo.
Altro che tagli ai costi della politica, se voti sì spendiamo di più! La riforma costituzionale delle diseguaglianze creerà tra le regioni cittadini di serie A e cittadini di serie B. Infatti, le regioni a statuto speciale non vengono toccate da questa riforma e non ne subiranno i danni. Gli abitanti della Lombardia, invece, come quelli di altre regioni a statuto ordinario dovranno fare i conti con le ingiustizie che abbiamo elencato. #IoDicoNo.
I portavoce del M5S Lombardia

NOTIZIE

Patto Lombardia: se Maroni e Renzi buttano un altro euro in Pedemontana li portiamo alla Corte dei Conti

Renzi, in questo momento, farebbe un patto anche col diavolo, pur di convincere le persone a votare sì al referendum. Il Patto per la Lombardia non è nient'altro che un annuncio vuoto e privo di valore, ma la sostanza è che Renzi sta tagliando i fondi statali in Legge di Stabilità per la sanità, il trasporto pubblico, le scuole, i disabili, le case popolari, la sicurezza, il dissesto idrogeologico, le strade e i ponti che cadono a pezzi.
Non è ammissibile poi,  che nel 2016 si promettano ai lombardi altri 2 miliardi e 700 mila euro per Pedemontana, autostrada inutile al pari di Bre.be.mi., mentre poi per le vere priorità ci sarebbero, peraltro solo a parole, le briciole.
Pedemontana è un buco nero vergognoso, doveva pagarsi coi soldi dei privati, invece la pagano i cittadini tra defiscalizzazioni, garanzie e supporto finanziario. Quei soldi servirebbero a mettere in sicurezza il nostro territorio dal dissesto idrogeologico, aiutare le PMI lombarde e dare un vero reddito di cittadinanza per far ripartire l'economia. Se Renzi e Maroni daranno un altro euro a Pedemontana, li portiamo davanti alla Corte dei Conti ed alla Commissione Europea", così Iolanda Nanni, capogruppo del M5S Lombardia, commenta l'accordo siglato dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni nella giornata di oggi.

Verbali Arexpo, M5S ha depositato ricorso al TAR

Continua la querelle sui verbali di Arexpo negati al Movimento 5 Stelle della Lombardia. Il movimento, con un ricorso di 13 pagine firmato dalla consigliera regionale Silvana Carcano e depositato il 23 novembre scorso al TAR della Lombardia, chiede di ordinare la trasmissione dei verbali e dei documenti richiesti.
L'atto ripercorre la complessa vicenda cominciata nel marzo 2016, con una formale richiesta di accesso agli atti sul Fast Post Expo, nella quale si domandavano alcuni documenti tra i quali il verbale della seduta del Consiglio di Amministrazione di Arexpo S.p.A. (società partecipata anche dalla Regione Lombardia ove addirittura esprime anche un Consigliere in C.d.A.).
Ad aprile il primo sollecito del M5S: la trasmissione degli atti richiesti era in ritardo rispetto ai termini previsti dalla legge. A maggio era trasmesso al M5S "soltanto la copia dell'estratto del verbale della riunione del Consiglio di amministrazione" censurato con "omissis" e non la documentazione completa.
Immediata seguiva una nuova richiesta di accesso agli atti a cui rispondeva Regione Lombardia giustificando la mancata trasmissione degli atti perché "non era[no] nella disponibilità degli uffici regionali". Carcano a quel punto si rivolgeva direttamente a Arexpo per ottenere la documentazione e il Presidente di Arexpo S.p.A. Prof. Giovanni Azzone comunicava di non poter soddisfare la richiesta di accesso agli atti perché non circostanziata ad un oggetto specifico.
Il 14 giugno Carcano si vedeva costretta a chiedere l'intervento del Difensore Regionale della Lombardia per chiedere l'accesso agli atti. Il Difensore Regionale nell'accogliere integralmente il ricorso, il 30 giugno, invitava gli Uffici della Regione Lombardia coinvolti in richieste di accesso agli atti da parte dei Consiglieri regionali, alla più ampia collaborazione e trasparenza. Arexpo in una lettera al Difensore regionale esprimeva la volontà di trasmettere i documenti, ma ancora nessun verbale completo era trasmesso al M5S.
Il 6 settembre la portavoce Silvana Carcano scriveva una lettera di sollecito. Pronta la risposta di Arexpo: sì agli atti qualora la richiesta fosse riferita ad "oggetti determinati". Il 29 settembre il M5S Lombardia presentava un'interrogazione regionale che viene discussa il 4 ottobre dal Consiglio Regionale. L'Assessore Brianza non forniva alcuna risposta soddisfacente e il Presidente del Consiglio Regionale Cattaneo si limitava peraltro a suggerire alla Consigliera "che a volte anche la modalità con cui si gestiscono le relazioni e si fanno le richieste può aiutare a sbloccare impasse che altrimenti si incagliano e diventano insuperabili".
L'11 ottobre il M5S chiedeva un incontro con Arexpo S.p.A. Dopo tre giorni la società scriveva alla società, ribadendo la disponibilità a mostrare i verbali del CdA qualora la richiesta non fosse "generica e relativa ad intere categorie di documenti".
Il 18 ottobre il M5S formulava una nuova istanza di accesso agli atti circostanziata ad ottenere almeno l'ordine del giorno del verbale, per mera cortesia istituzionale, pur sapendo bene che non si trattava di richiesta generica visto che la consigliera stava chiedendo un solo verbale. Il 9 Novembre 2016 Arexpo S.p.A. comunicava, senza adeguata motivazione, il proprio diniego e impossibilità a soddisfare la richiesta.  Il 24 novembre il M5S si è rivolto al TAR.
Silvana Carcano dichiara: "In questa vicenda va ristabilito un principio e cioè i consiglieri regionali hanno diritto di accesso alla documentazione delle società a partecipazione pubblica che non possono eludere le richieste. Con Arexpo è stato impossibile conoscere in maniera esaustiva le decisioni dell'organo amministrativo e le sue motivazioni nell'interesse dei cittadini. Da questo punto di vista l'assenza totale di trasparenza in una società che usa fondi pubblici è intollerabile. Peggio, al momento, non siamo in grado di spiegare l'opposizione costante alla nostra richiesta su quell'unico verbale e sul suo contenuto custodito come se fosse un documento segretato. Non è così e i cittadini hanno diritto di sapere".

Incidente gravissimo a Sannazzaro, tutelare la salute popolazione.

L'esplosione avvenuta presso la raffineria Eni di Sannazzaro de Burgondi (PV) è un incidente gravissimo che conferma, se ancora ce ne fosse bisogno, la pericolosità degli impianti fossili. Ci auguriamo siano state attivate tutte le misure atte a tutelare la salute della popolazione. E' in casi come questo che si rivela tutta l'irresponsabilità' di chi ha autorizzato, proprio al fianco della raffineria più grande d'Europa, la più grande discarica di amianto d'Italia. Non ci vuole una volpe per immaginare che quella non è un'area sulla quale insediare impianti già di per sé impattanti per l'ambiente e per la salute. Per fortuna non risultano vittime, ma ci auspichiamo che gli enti preposti si attivino immediatamente per informare puntualmente i cittadini e tutelare la salute dei lavoratori e della popolazione alla quale è stato chiesto di chiudersi in casa. Questo è solo l'ultimo di una serie di incedenti avvenuti alla raffineria Eni. Noi, come i cittadini del territorio, non siamo tranquilli ed esigiamo trasparenza. Per questo il M5S chiederà di fare chiarezza sulle cause dell'incendio, sulla salute dei lavoratori, sulle sostanze tossiche disperse dall'inquietante nube nera ai danni della popolazione.

Iolanda Nanni, capogruppo del M5S Lombardia

Altre notizie

Consiglio regionale

Il Consiglio regionale questa settimana non si è riunito. La prossima seduta sarà martedì 6 dicembre.

Commissioni Consiliari

 

I Programmazione e Bilancio

Nella seduta di mercoledì 30 novembre 2016 sono stati discussi e approvati i provvedimenti relativi alla manovra finanziaria, ossia il Collegato 2017 (PDL N. 321), la Legge di stabilità (PDL N. 322) e il Bilancio di previsione 2017-2019 (PDL N. 323). Sono stati presentati diversi emendamenti, anche da parte del Movimento 5 Stelle. Alla seduta della Commissione ha partecipato anche l'Assessore Garavaglia. I provvedimenti in esame sono stati tutti approvati dalla Commissione, tutti e tre con il voto contrario del Movimento 5 Stelle. Diversi emendamenti ritirati o respinti saranno ripresentati in occasione della discussione in Aula. 

[torna all'inizio]

II Affari Istituzionali

Nella seduta di mercoledì 30 novembre si è svolta l'audizione dei due Sindaci del Comune di San Fermo della Battaglia e del Comune di Cavallasca in Provincia di Como. La Commissione ha deciso di audire tali soggetti in quanto nelle prossime settimane sarà chiamata ad esaminare e votare il PDL N. 324 relativo alla fusione per incorporazione di questi due Comuni. Entrambi hanno già svolto una consultazione referendaria che ha dato esito favorevole sull'incorporazione stessa. I referendum hanno però prodotto due diversi risultati sulla scelta della denominazione del nuovo Comune: a fronte della volontà dei cittadini del Comune di San Fermo della Battaglia (Comune incorporante) di mantenere tale nome, i cittadini del Comune di Cavallasca propendono invece per l'accorpamento dei due nomi: Comune di San Fermo della Battaglia e Cavallasca. La Commissione, nella prossima seduta, sarà chiamata a prendere una decisione in merito. 

[torna all'inizio]

III Sanità

Parere favorevole in Commissione Sanità all'istituzione dell'Osservatorio integrato del Servizio Sociosanitario lombardo, previsto dalla recente riforma della governance della sanità lombarda e istituito con l'obiettivo di valorizzare negli atti di indirizzo e programmazione regionale le istanze provenienti dal mondo scientifico del lavoro e delle professioni. 
Hanno votato a favore i rappresentanti dei gruppi Lega Nord, Lista Maroni, Forza Italia, Lombardia Popolare, Pd e Patto Civico: voto contrario dal M5Stelle, che ha lamentato il rischio di come un Osservatorio composto da un numero così vasto di realtà e così eterogeneo non possa poi nei fatti funzionare al meglio e centrare gli obiettivi per cui è stato istituito. 
Il documento pervenuto dalla Giunta prevedeva una composizione dell'Osservatorio così articolata:
Ordini: Ordine dei medici chirurghi e degli Odontoiatri (FOMCeO); Ordine dei farmacisti
della Lombardia (FOFI); Ordine dei Medici Veterinari; Ordine dei Biologi; Ordine dei
Chimici e dei Fisici; Ordine degli Psicologi; Ordine degli Assistenti Sociali.
Collegi: Collegi provinciali degli infermieri professionali; Collegi provinciali delle ostetriche;
Collegi provinciali dei tecnici sanitari di radiologia medica (TSRM)
Associazioni di categoria e imprenditoriali: AIOP Lombardia, ANISAP Lombardia, ARIS, ASPRI Lombardia, ANASTE Lombardia, Federfarma Lombardia, Assofarm Confservizi Lombardia, Confindustria Lombardia, Confcommercio Lombardia, Farmindustria (Roma), Assobiotec, Assogenerici, Assobiomedica, UNEBA, Federlab, Unione Lombardia CTS, AGeSPI Lombardia.
Organizzazioni Sindacali maggiormente rappresentative: Segreterie regionali CGIL, CISL, UIL; OOSS firmatarie dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro (CCNL) del personale del Comparto e delle Dirigenze della sanità pubblica; OOSS firmatarie degli Accordi Collettivi Nazionali (ACN) per la disciplina dei rapporti con medici di medicina generale, medici pediatri di libera scelta, medici specialisti ambulatoriali interni, medici veterinari e altre professionalità sanitarie (biologi, chimici, psicologi) ambulatoriali.
Società scientifiche: FISM - Federazione delle Società Medico-Scientifiche Italiane
Tavolo di consultazione dei soggetti del terzo settore
Conferenza delle Associazioni rappresentative degli Enti Gestori delle unità di offertasociali e sociosanitarie 
Rappresentanze di cittadini e pazienti: Comitato Regionale tutela diritti consumatori e utenti; Difensore regionale
Università: Rettori o Presidi/Direttori di dipartimento dell'area sanitaria - Università di Milano, Università di Milano Bicocca, Università di Brescia, Università Insubria di Varese, Università di Pavia, Università Vita e Salute San Raffaele (UniSR), Humanitas University.
Agenzie di Tutela della Salute
Aziende sociosanitarie territoriali
Azienda Regionale Emergenza Urgenza (AREU)
IRCCS di diritto pubblico e privato
Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell'Emilia Romagna
Rappresentanze Enti Locali: Presidenti Conferenze dei Sindaci delle ATS, Presidente dell'Associazione regionale dei Comuni lombardi (ANCI Lombardia), Presidente dell'Unione Province Lombarde (UPL) e della Delegazione regionale dell'Unione nazionale comuni, comunità ed enti montani (UNCEM).
Gruppo di approfondimento tecnico per le tecnologie sanitarie (GATTS) 
Singoli esperti o rappresentanze specifiche che ne facciano motivata richiesta
Ciascun componente dell'Osservatorio dovrà essere designato formalmente dalla propria organizzazione; la partecipazione è a titolo gratuito e non dà diritto a rimborsi spese.
L'Osservatorio, presieduto dall'Assessore regionale al Welfare o, in sua assenza, dal Direttore generale dell'Assessorato,  dovrà ora dotarsi di un Regolamento che preveda anche la possibilità di autoconvocazione,di forme di partecipazione diretta della Commissione Sanità regionale e la possibilità, per quest'ultima, di chiedere la convocazione laddove ritenuta necessaria. Il regolamento dovrà essere approvato dalla Giunta previo parere vincolante della Commissione stessa.

IV Attività produttive e occupazione

Nella seduta di giovedì 1 dicembre 2016, si è tenuto l'incontro con l'Assessore allo Sviluppo economico, Mauro Parolini, e con la società partecipata Explora s.c.p.a., in merito alla proposta di "PIANO PER LO SVILUPPO DEL TURISMO E DELL' ATTRATTIVITÀ" (PDA N. 42) che dovrà essere approvata in Consiglio regionale e che reca, fra l'altro, gli obiettivi e le linee principali di sviluppo e di intervento nel settore. Viene confermata l'importanza di promuovere il nuovo brand 'inLombardia', in coincidenza con l'Anno del turismo lombardo, come momento strategico di rilancio del turismo lombardo. Un rilancio che – a dire dell'Assessore – ha imposto alla Giunta di rivedere la mission di Explora come Destination Management Organization (DMO), nell'ottica di valorizzare e diversificare gli ambiti dell'offerta turistica regionale rendendola più inclusiva e integrata. In questa cornice, Explora avrebbe la funzione di supportare lo sviluppo delle politiche regionali di promozione turistica e attrattività, in sinergia con le realtà locali e con il sistema delle imprese. "Non mi ritengo soddisfatto dalla presentazione. La nostra visione su Explora è stata e rimane critica. In Commissione Bilancio abbiamo proposto degli emendamenti per ridurre i costi di Explora, proponendo anche la sua messa in liquidazione o la sua fusione con la società Navigli Lombardi S.C.A.R.L.. E' necessario rivedere la funzione di Explora secondo un approccio più funzionale  che integri maggiormente i servizi da offrire al turista", le parole del Consigliere Stefano Buffagni M5S.    
In seguito si sono svolte due audizioni.
La prima con OO.SS. e ANCI in merito ad alcune criticità del servizio di recapito della corrispondenza di Poste Italiane connesse alle problematiche concernenti la riorganizzazione degli uffici postali a seguito della privatizzazione avviata dall'azienda (già affrontate nel corso di passate audizioni). Impegno della Commissione a sollecitare il Sottosegretario alle Riforme istituzionali, Daniele Nava, a riconvocare, con la partecipazione dei sindacati, il tavolo di confronto con Poste Italiane, anche in vista di una futura audizione in Commissione.
La seconda in merito alla situazione occupazionale della Mazal Global Solutions SRL/AIPA in amministrazione straordinaria, con OO.SS., Comune e Città metropolitana di Milano. Dopo lo sciopero dello scorso 28 novembre, gli auditi chiedono un intervento delle istituzioni per la salvaguardia dei posti di lavoro minacciati dal dissesto finanziario della società (in ritardo nel pagamento degli stipendi) e dal dichiarato piano di licenziamenti che prevede 22 esuberi per la sede di Milano. Impegno di Regione a valutare la possibilità di estendere l'utilizzo della CiG in deroga e previsione di una Mozione per risolvere i problemi di liquidità dell'azienda facendo pressione sugli EE.LL. soggetti a riscossione.

 

 

Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale

Comunicazioni del Presidente 

1.    Richiesta di parere legale da parte del Presidente della III Commissione consiliare. 

In particolare viene chiesto da Rolfi quali strumenti abbiano a disposizione le realtà assistenziali di ricovero degli anziani per recedere dal contratto a fronte dell'inadempienza dei degenti e/o dei loro familiari, a seguito di recenti sentenze che stanno definendo una natura sostanzialmente pubblicista per questi particolari contratti  considerati da RL come privatisti.

2.    Nota  dell'USS  Comunicazione,  Relazioni  esterne  e  Stampa  in  merito  alla proiezione della Prima della Scala. 

3.    Verbali del Collegio dei revisori dei conti della Regione Lombardia. 

Vengono presentati due pareri il 117 e il 118 con i seguenti oggetti: PARERE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2017-2019 - Il collegio dei revisori nel rendere il proprio parere sul bilancio di previsione 2017-2019 si limita, come d'altronde gli è richiesto, ad una valutazione sulla correttezza delle procedure contabili ed al sostanziale rispetto delle leggi in materia. Il parere finale è positivo, ma nel documento sono comunque evidenziate alcune criticità, peraltro già evidenziate in passato, sulle quali manifestano l'intenzione di ulteriori controlli in corso d'anno. Il collegio certifica che, nel procedere alla redazione dello schema di bilancio, RL si è attenuta alle indicazioni di legge ed in particolare al rispetto del D.Lgs. 118/2011; nel valutare la coerenza interna però bisogna considerare che il taglio statale calcolato è inferiore rispetto a quello possibile (una differenza di ben 150 milioni) e dunque in questo caso il principio della prudenza è stato momentaneamente accantonato (i revisori comunque su questo punto sembrano convinti delle spiegazioni fornite e non manifestano alcuna critica). Dopo avere analizzato gli schemi del pareggio finanziario e la verifica di congruità delle previsioni senza eccepire particolari rilievi (le norme sul contenimento della spesa vengono complessivamente rispettate, ma nella singola tipologia si segnala un consistente sforamento delle spese per studi e consulenze) , il collegio si concentra sulla parte probabilmente più critica del bilancio, ovvero quella relativa agli organismi partecipati. Come in occasione del Rendiconto 2015, il collegio sottolinea di non avere avere a disposizione i dati completi sui rapporti reciproci tra RL e le partecipate. Approfondendo l'analisi, vengono messe in evidenza le difficoltà di cassa di Aler Milano e Pavia; queste tensioni finanziarie hanno reso necessaria la previsione di report di cassa trimestrali al fine di verificare in corso d'anno l'andamento dei flussi. Un altro aspetto delicato è quello della costituzione del fondo crediti di dubbia esigibilità dal quale ancora una volta vengono esclusi i crediti vantati verso le partecipate; il collegio ricorda che sul punto anche le indicazioni della Corte dei Conti erano state decisamente chiare ed una esclusione tout court degli enti del sistema regionale non pare una scelta appropriata. I revisori inoltre, pur sapendo che le norme non lo impongo, rileva la necessità di un monitoraggio anche sui crediti vantati verso le province, dato che la loro situazione finanziaria attuale rende questi crediti come potenzialemente sofferenti. PARERE SULLA LEGGE DI STABILITA' - I revisori non riscontrarno particolari criticità sulla proposta di legge di stabilità e si limitano a precisare che il documento avrebbe dovuto contemplare l'analisi sulle aliquote tributarie (che comunque restano invariate e dunque il quadro non risulta alterato) ed altresì sarebbe stato necessario un approfondimento specifico sul rispetto del vincolo del pareggio di bilancio. Tuttavia questi aspetti (chiariscono i revisori stessi) risultano di fatto sanati dalla contestuale presentazione del Bilancio nel quale sono sviluppati tutti questi temi. L'aspetto più importante rilevato dai revisori è quello riguardante le garanzie fornite ad ASAM; il Collegio in funzione di quanto previsto dall'art. 14 del D.Lgs. 175/2016, richiama la necessità che il provvedimento della Giunta che definisce le specifiche tecniche della  confort letter sia supportato da documentazione inerente il piano di risanamento della società partecipata che dimostri la possibilità di raggiungere l'equilibrio finanziario entro tre giorni.
4. Piano delle ricerche 2017 del Consiglio regionale.
Si tratta di un documento predisposto dall'ufficio analisi leggi e politiche regionali come proposta di indirizzo per la redazione delle ricerche e dei policy paper per il 2017. Sono proposte due aree di indirizzo: un percorso di ascolto diretto dei cittadini finalizzato a mettere a fuoco le priorità politiche della prossima legislatura costruito sulla base delle indagini già effettuate e sulla realizzazione di sondaggi tematici; 5 policy paper da scegliere tra i temi: fattori che agevolano la fusione di comuni, il social impact bond come strumento per le politiche pubbliche, il metodo nudge per il disegno delle politiche pubbliche, il crowdfunding, la UE post brexit, l'economia circolare e la svolta sostenibile per le aziende lombarde, il sistema aeroportuale lombardo, esisti delle statup lombarde e competenze di business dei giovani, il problema delle "culle vuote" e l'impatto del Gottardo sul sistema lombardo. Io sceglierei fusione dei comuni, social impact bond, crowdfunding, economia circolare e Gottardo.

5. Documento del Servizio Assistenza legislativa e Commissioni in merito all'obiettivo 3 del Piano Performance 2016 – 2018 (realizzazione di una rete con centri di documentazione, Università e altri enti).

"Per un Consiglio più autonomo e autorevole: promozione e realizzazione di una rete con centri di documentazione, università e altri enti per definire un 'network di supporto all'attività legislativa". Risultato atteso 2016 – "Verifica della disponibilità di soggetti interessati e eventuale proposta della costituzione della rete". Per la valutazione della fattibilità dell'obiettivo sono stati considerati i soliti riferimenti: Università lombarde e istituti di ricerca, Ordini professionali e Organizzazioni di categoria, importati aziende di servizio pubblico oltre che il Sireg. Da segnalare che tutti i soggetti contattati hanno dimostrato disponibilità alla partecipazione ai network. Tra gli aspetti importanti, la relazione si sofferma su quale potrebbe essere il ruolo di Eupolis che ad oggi è l'istituto che fornisce supporto tecnico scientifico, una attività che ad oggi è svolta secondo procedure di programmazione annuale, quindi non reattive e adeguate per le esigenze variabili e immediate del CRL. Infine vengono analizzate tre ipotesi: Eupolis al centro di una rete di network che potrebbe definire una complessità organizzativa sproporzionata rispetto alle reali esigenze; Una consulenza esterna di cui sarebbe difficile quantificare i costi e comporterebbe una completa esternalizzazione del servizio; La possibilità offerta dalla L. 20/2008 di costituire comitati tecnico scientifici, onerosi o meno, con l'eventuale affiancamento di borse di studio previste dalla LR. 16/2013. Rimane che il ruolo di Eupolis specificamente rivolto alle esigenze del CR sarebbe da rivedere, in particolare sul tema del controllo del bilancio che risulta il più critico, visto la delicata funzione svolta dal CR, in quanto soffre di una marcata asimmetria informativa rispetto alla Giunta e al SIREG. In questo senso viene riportata una relazione sulle strutture specifiche e sulla procedura messe in campo da Camera, Senato e Parlamento a supporto dei provvedimenti finanziari e di bilancio. Dal confronto risulta molto evidente che rispetto al Parlamento il CR ha un supporto insignificante mancando completamente di un ufficio specializzato.

Delibere

1) Presa  d'atto  della  modificazione  nella  composizione  del  Gruppo  consiliare "Con Ambrosoli Presidente – Patto Civico".  

2) Presa  d'atto  della  costituzione  del  gruppo  consiliare  "Sinistra  Ecologia  e Libertà" e verifica della sua regolare costituzione. 

Viene deliberata la costituzione del gruppo consiliare monopersonale che rappresenta un caso senza precedenti e dal profilo problematico, anche per la mancanza del parere già richiesto alla Corte dei conti sul rispetto del DL 174/2012 che dovrebbe arrivare entro Natale. Contro il mio parere questa delibera dispone la costituzione del gruppo sospendendo l'erogazione dei contributi per il funzionamento e per la comunicazione, in attesa del parere della Corte dei Conti. Avevo chiesto che ci fosse la rinuncia formale della Cremonesi alla indennità da capogruppo, che verbalmente ha manifestato. Questo ultimo sarebbe il vero elemento dirimente rispetto al possibile danno erariale paventato dagli uffici rispetto al divieto di finanziamento dei gruppi consiliari monopersonali contenuto nel DL 174/2012. La mia proposta era quella di approvare questa delibera solo dopo il parere della Corte dei Conti e con tutte le indennità e le spese consentite. Per questi motivi Eugenio Casalino, segretario alla presidenza e portavoce del M5S, si astiene.

3) Gruppo  consiliare  "Con  Ambrosoli  Presidente  –  Patto  Civico": rideterminazione  del  contributo  per  il  funzionamento  e  ricalcolo  del contributo  già  erogato  e  non  ancora  impegnato  per  effetto  della  variazione della consistenza numerica. 

4) Rideterminazione  degli  stanziamenti  per  l'acquisizione  del  personale  del gruppo  CON  AMBROSOLI  PRESIDENTE  -  PATTO  CIVICO  e determinazione  degli  stanziamenti  per  l'acquisizione  del  personale  del gruppo SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA' ai sensi della l.r . 20/2008 e l.r. 3/2013. Anno 2016 e seguenti – X legislatura. 

In collegamento con la delibera 2 di cui sopra, propongo voto di astensione, visto che il personale di cui ha diritto la Cremonesi lo avrebbe pure rimanendo nel Gruppo Misto ma di fatto il finanziamento del nuovo gruppo SEL per il personale va contro la lettera anche se non la sostanza del DL 174/2012. Sarebbe stato meglio in ogni caso aspettare il parere della Corte dei Conti.

5)  Criteri  e  modalità  di  attuazione  e  di  promozione  dei  percorsi  di  alternanza scuola-lavoro presso le strutture del Consiglio regionale. 

Individuazione, con riferimento ad ogni anno scolastico, del numero massimo degli studenti che possono essere accolti presso il Consiglio regionale, previa verifica dei percorsi e delle disponibilità con i dirigenti; trasparenza delle procedure attraverso la pubblicazione dei percorsi di alternanza sul Registro nazionale per l'alternanza scuola – lavoro e sul sito istituzionale del Consiglio regionale; pubblicizzazione sul sito istituzionale delle procedure per la presentazione delle richieste da parte delle scuole; principio della rotazione degli istituti scolastici in caso di richieste superiori al numero di  posti disponibili;

6) Piano  per l'utilizzo del telelavoro per il personale del Consiglio regionale – anno 2017.

Per il 2017 vengono attivate ulteriori 10 posizioni telelavorabili su richiesta del dipendente e previa verifica da parte del dirigente. Eugenio Casalino, segretario alla presidenza e portavoce del M5S,vota a favore.

Da 7 a 9 si tratta di revoche di deliberazione di concessione di patrocinio per mancanza dei requisiti previsti originariamente o non svolgimento degli eventi. Voto favorevole di Eugenio Casalino, segretario alla presidenza e portavoce del M5S.
 
Copyright © 2016 Movimento 5 Stelle - Lombardia, All rights reserved.
Vi abbiamo inviato questa e-mail perché avete richiesto di ricevere aggiornamenti relativi a Movimento 5 Stelle Lombardia o da una nostra ricerca risulta che gli argomenti trattati siano di vostro interesse. In caso di errore potete richiedere immediatamente la disiscrizione dalla newsletter cliccando sul link in calce alla mail. Non vi disturberemo più.

Our mailing address is:
Movimento 5 Stelle - Lombardia
Via Fabio Filzi, 22
Milano, Lombardia 20124
Italy

Add us to your address book


unsubscribe from this list    update subscription preferences 

Nessun commento:

FARE WEB MARKETING

FARE WEB MARKETING
FACCIO IL SITO OGGI

inviaci la tua notizia

Chiavi di ricerca degli articoli consigliate

energia, elementi, risorse:: obiettivo welfare state:: sociologia e cronaca:: economia attendibile:: politica perseguibile:: creazione lavoro:: politica bancaria e monetaria:: giustizia e controllo::

EURO dopo caduta libera, previsione rimbalzo tecnico

Euro / dollaro (EUR / USD) Verso un rimbalzo tecnico (3350Z)?

in un contesto di generale ripresa indici e paure pacificatore nella zona euro, l'euro / dollaro potrebbe innescare un rally tecnico nei prossimi giorni.
Dopo una bassa vicino a 1,21 dollari, il che rende il supporto di US $ 1,2143, il che dovrebbe generare una reazione positiva.Attraversando il $ 1,236 confermerebbe queste buone intenzioni e probabilmente implicherà un ritorno a 1,2570 usd, in primo luogo.

Pertanto, il team si propone di posizione Zonebourse ora in poi il turbo chiamata 3350Z Commerzbank attualmente citando 0,36 euro. L'allineamento di US $ 1,2570 darebbe un guadagno di circa il 50% con un rischio limitato al 30% di questa strategia.Infatti, esaurisce la posizione in caso di nuovo minimo di poco meno di 1,21 USD.






Dipartimento del Tesoro - Eventi

BicLazio | Far crescere un'impresa

PDL - Il Popolo della Libertà > Homepage

Dipartimento del Tesoro - Calendario

Partito Democratico

Dipartimento del Tesoro - News

world delicious faccionet

Wordle: Faccio Ermanno - 1

Sinossi informativa

Notiziario Internazionale è un videoblog basato su una "Sinossi Selettiva" degli argomenti salienti, secondo un paradigma trasparente verso un'informazione onesta e democratica.
La trasparenza informativa permette ai cittadini di replicare puntualmente alle necessità più urgenti per il rilancio economico e sociale, con opportune decisioni, o scelte politiche, orientate al raggiungimento del Bene Comune.
Quest web-tool, consultato quotidianamente permette di vedere in un breve colpo d'occhio tutte le notizio organizzate per categorie di primaria importanza politica, costituendo un utile strumento automatizzato per valutare le situazioni globali in modo dinamico, in tempo reale.
Nessun quotidiano, attualmente gestito in Italia è così completo, trasparente ed imparziale, perché la maggior parte di essi, attingendo ai finanziamenti pubblici, è implicitamente organo di partito, che può esporre solo la realtà limitate imposta dal proprio paradigma propagandistico.
Solo la conoscenza di un quadro di insieme permette invece un ragionamento democratico e un'azione di raccordo tra le comunis opinio mediatiche, che purtroppo costituiscono il vero cancro per la democrazia, costituendo emissione da parte di partiti pro lobby multinazionalistiche, e pro lobby del mantenimento dello status quo del Pseudo Stato, mediante la diffusione di un vero e proprio Pensiero Unico Dominante, che costringe sia gli astenuti, che i semplici cittadini, che gli iscritti a non poter obbiettare su alcuna dittatura, o decisione pre-annunciata mediaticamente..

Tuittaci

Follow by Email

Web News

AOL News

AOL News provides the latest original news, politics & opinion and more. Get alerts for new articles within the topics you love.

Ars Technica

Ars Technica covers technology, science, & gaming news, with analysis. Get alerts for new articles within the topics you love.

CNN

CNN delivers the latest breaking news and analysis on the top stories. Get alerts for new articles within the topics you love.

Digital Trends

Digital Trends is your source for technology news, product reviews, buying guides and free software downloads.

EarthTechling

Green technology news, features, and product reviews for all Earthlings.

E!Online

E!Online is the premier source for ents news, celebrity gossip & pics. Get alerts for new articles within the topics you love.

F1 News

The latest news and update from this year's Formula 1 season.

GamesRadar

GamesRadar is the top video games site, with gaming news, reviews, & cheats! Get alerts for new articles within the topics you love.

The Guardian

The Guardian is the world's leading liberal voice for news & analysis. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Huffington Post

The Huffington Post is the world's top business, media & politics blog. Get alerts for new articles within the topics you love.

IGN

IGN is top for gaming news & reviews incl Xbox, PS3, Wii, PC & iPhone games. Get alerts for new articles within the topics you love.

iVillage

iVillage is the daily destination for women with the latest lifestyle, entertainment and health news.

LA Times

The LA Times is the number 1 source for SoCal, ents, politics & business. Get alerts for new articles within the topics you love.

MailOnline

The MailOnline covers all the latest news, sport, showbiz, & health. Get alerts for new articles within the topics you love.

Mashable

Mashable is one of the biggest social media news blogs on the web. Get alerts for new articles within the topics you love.

Newsweek

Newsweek is the 2nd largest news mag in the US with features & commentary. Get alerts for new articles within the topics you love.

ReadWriteWeb

RWW provides news & analysis of web apps, technology trends, & social media. Get alerts for new articles within the topics you love.

SpoilerTV

SpoilerTV provides the definitive collection of TV spoilers and show information for the most popular shows on TV.

TechCrunch

TechCrunch obsessively reviews new internet companies & breaking tech news. Get alerts for new articles within the topics you love.

Telegraph

The Telegraph delivers breaking UK, global news and politics. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Next Web

TNW is the blog network about Internet Life, Business and Culture. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Onion

The Onion is America's finest news source, & the funniest ever. Get alerts for new articles within the topics you love.

Times Online

Times Online provides UK & world news, and top business commentary. Get alerts for new articles within the topics you love.

USA Today

USA Today provides breaking coverage on US and world news. Get alerts for new articles within the topics you love.

Washington Post

The Washington Post is a top source for news & video on politics & business. Get alerts for new articles within the topics you love.

Wimbledon News

The Latest News about Wimbledon Tennis Championships.

Wired

Wired provides in-depth coverage of current & future technology trends. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Wall Street Journal

The WSJ provides breaking news & analysis from the US and around the world. Get alerts for new articles within the topics you love.

Aiuti per il Giappone: adesso o quando?

Cerchiamo sui siti Giapponesi delle città maggiormente colpite le notizie più attuali e i canali più diretti per contribuire all'aiuto del popolo Giapponese....

Segnalaci ad una tua amicizia o conoscenza