Cerca su Notiziario Internazionale

venerdì 30 ottobre 2015

La settimana del M5S Lombardia - 23-30 ottobre 2015

www.lombardia5stelle.it Non vedi correttamente questa mail?
Clicca qui.
23-30 ottobre 2015
In questo numero
 

In evidenza

Sabato 7 novembre 2015 il M5S Lombardia ha organizzato, dalle 9.30 alle 13 in Sala Gaber presso Palazzo Pirelli (Piazza Duca d'Aosta, 3 – Milano), una tavola rotonda dal titolo: Possibilità di scelta tra la mensa scolastica e la "schiscetta". Introduce e modera Paola Macchi, Consigliere Regionale M5S Lombardia. Saranno presenti: Maria Grava, insegnante – Sonia Coter, insegnante – Elisabetta Macorsini, nutrizionista – Sara Montrasio, genitore – Laura Cirillo, genitore – Paola Bevilacqua, Assessore all'Istruzione Comune di Magenta – Marco Zullo, Eurodeputato M5S – Edgardo Valerio, Direttore Dipartimento di Prevenzione Medica ASL Milano 1 – Franco Gallo, Dirigente Tecnico Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia – Ivana Rusconi, redattrice CiaoComo Radio.
"La nostra iniziativa – spiega la portavoce del M5S Lombardia Paola Macchi –  tesa a sondare la volontà dei genitori lombardi di poter scegliere se portare il pasto da casa in alternativa a quello offerto dal servizio di ristorazione scolastica ha aperto un dibattito molto ampio e articolato tra favorevoli e contrari alla così detta 'schiscetta' a scuola. Sono emerse anche numerose criticità per i servizi di ristorazione scolastica e spazi di miglioramento. Con questa tavola rotonda approfondiremo sia il punto di vista dei favorevoli che quello dei contrari per arrivare a soluzioni concrete per migliorare la qualità dell'offerta. Il problema delle mense scolastiche è molto sentito dai genitori e ogni proposta di innovazione e miglioramento deve essere valutata con attenzione dall'istituzione regionale".

NOTIZIE

Riforma della Sanità: cancellata la volontà dei territori

"Gioco sporco in Commissione Sanità sugli accorpamenti degli ospedali: è stato impossibile discuterli grazie 'al canguro' del presidente Rizzi che con un emendamento ha fatto decadere tutti gli emendamenti da noi presentati. Ancora una volta si è evidenziata la volontà  della Maggioranza di calare dall'alto le scelte ignorando completamente amministratori locali e cittadini che chiedevano modifiche sostanziali agli accorpamenti imposti dalla riforma.

Eppure abbiamo ascoltato medici, pazienti e amministratori che ci hanno chiesto una sanità attenta alle caratteristiche specifiche del territorio e dell'utenza. Maroni parla tanto di autonomia da Roma, ma in Lombardia fa il Renzi di turno che decide ignorando le richieste degli enti locali.

A nulla sono servite audizioni e lettere spedite a Maroni dagli stessi amministratori; la maggioranza ha finto di essere disponibile a ridiscutere gli accorpamenti mentre invece era già tutto deciso, in barba al volere dei territori. Siamo stanchi di decisioni prese da politici chiusi nei palazzi a studiare alchimie spartitorie di poltrone mascherate da finta democrazia", così Dario Violi, Paola Macchi e Gianmarco Corbetta, consiglieri regionali del M5S Lombardia.

Eterologa. TAR cancella decisione retrograda e bigotta della Lombardia

"Come avevamo predetto è stato fatto e vinto un ricorso al TAR sul pagamento della fecondazione eterologa completamente a carico delle coppie infertili deciso in Regione Lombardia. Era prevedibile quel pagamento fosse chiaramente discriminatorio verso aspiranti genitori con poche risorse economiche. Regione Lombardia continua a dichiararsi eccellente e invece insiste nel prendere decisioni retrograde e bigotte. Ci auguriamo che dopo questo pronunciamento del TAR si abbia anche in Lombardia finalmente il coraggio di allinearsi alle regioni che hanno riconosciuto con autentica democrazia e laicità il diritto alla genitorialità per tutti", così Paola Macchi, consigliere regionale del M5S Lombardia. VIDEO

Carpiano. Terreni contaminati: l'ASL farà i controlli

L'Assessore all'Ambiente di Regione Lombardia ha finalmente dato risposta alla prima interrogazione presentata il 14/09/2015 dal M5S Lombardia sul caso Carpiano, informandoci che, proprio grazie alla nostra interrogazione ed alla nostra "premura manifestata", premura – per inciso – che dovrebbe avere anche l'Assessore, ha dato disposizioni all'ASL Milano 2 – Dipartimento veterinario affinchè fosse effettuato un sopralluogo presso i terreni contaminati nell'area del Comune di Carpiano, oggetto della nostra denuncia.

 

Dopo ben 8 anni, e solo dopo la denuncia del M5S Lombardia (qui video: https://www.youtube.com/watch?v=0K1ZeyFjsYI ), ASL finalmente è uscita e a fare un sopralluogo sui terreni in data 28/09/2015, prelevando due campioni di latte – attualmente ancora in fase di analisi – per riscontrare l'eventuale contaminazione da diossine, metalli pesanti, PCB.

 

La relazione presentata dall'ASL Milano 2 dà esplicitamente atto che il sopralluogo è stato effettuato grazie alla nostra interrogazione, tal che il verbale ASL riporta: "Vista la summenzionata interrogazione, in data 28/09/2015 veniva effettuato un sopralluogo presso la Società Agricola in oggetto".

 

La relazione di ASL Milano 2 attesta anche che i terreni sono a tutt'oggi coltivati a mais e da atto che "risulta che l'area sia coltivata a mais destinato interamente ad alimentazione zootecnica all'interno dell'azienda" nella quale insiste un allevamento con oltre 354 capi adulti, fra cui 281 capi da lattazione: "A far data dal 2007 gli 11 ettari, oggetto dell'interrogazione, sono stati coltivati a mais. Tutto il mais prodotto viene utilizzato in ambito aziendale".

 

Circa la relazione ASL Milano 2 e il campionamento del latte, la Consigliera regionale M5S Iolanda Nanni dichiara: "Evidentemente il nostro intervento istituzionale in Regione con ben due interrogazioni ha smosso le acque, dopo 8 anni di silenzio da parte delle Istituzioni. Come ci attesta l'ASL stessa, i controlli sono partiti grazie all'interrogazione a mia prima firma. Restiamo in attesa degli esiti degli esami sui due campioni di latte, che – ci scrivono – arriveranno fra "alcune settimane". Nel frattempo è mio dovere informare i cittadini che al di là degli esami sanitari ASL, la compromissione dei terreni è già attestata da due rapporti del Centro Comune di Ricerca di Ispra, ente estremamente autorevole che da anni chiede venga posto un divieto di utilizzo agronomico sui terreni contaminati in attesa della bonifica. E invece, come riporta la relazione ASL, i terreni contaminati continuano ad essere coltivati a mais che poi viene fra l'altro somministrato come foraggio ai capi d'allevamento, con tutto ciò che tale situazione può comportare sotto il profilo sanitario. Sarebbe pertanto necessario avviare controlli non solo su campioni di latte ma anche sulle carni o quanto meno esserne conosciuta la loro destinazione, cosa che dalla relazione di ASL Milano 2 non si evince. Qual è ad esempio la destinazione dei vitelli maschi? Se, ad es, il tasso vitello/vacca è 0,91 su 354 vacche abbiamo 322 vitelli che nascono ogni anno. Circa la metà mediamente sono maschi. Finiscono all'ingrasso per finire sulle nostre tavole? Non sarebbero pochi… Occorre che tutto ciò sia appurato.  La relazione di ASL, inoltre, non spiega le cause di mortalità degli animali nell'anno 2014, dove si riscontra un picco del 100% (la media è di 20 all'anno, ma nel 2014 ne sono morti 40, un numero cospicuo per la popolazione dell'allevamento."

 

"E' bene ricordare – continua Nanni – che i rapporti del Centro comune di ricerche di Ispra attestano uno "stato di compromissione del suolo e della stessa vita degli organismi vegetali e animali che sono presenti nel suolo". Che le centinaia di capi di allevamento presenti nell'azienda siano stati foraggiati anche con il mais proveniente da questi terreni è una circostanza estremamente inquietante della quale i cittadini hanno diritto di essere informati. Questi terreni erano e sono coltivati e vi vengono allevati capi di bestiame a fini agro-alimentari, c'è pertanto un rischio che tali sostanze possano essere entrate nella catena alimentare rappresentando un serissimo pericolo per gli animali e per l'uomo."

 

"Grazie alle azioni del M5S, che ha sollevato il caso in Regione Lombardia, finalmente è stata convocata anche la seduta della Conferenza dei Servizi che si terrà il prossimo 12 novembre. Sull'iter di bonifica, ho già depositato una nuova interrogazione in cui chiedo che Regione si attivi per garantire la bonifica di tutti e 12 gli ettari contaminati oggetto dei monitoraggi scientifici del Centro comune di ricerche di Ispra, questo in quanto ad oggi le precedenti Conferenze dei servizi hanno ristretto la bonifica a soli 2 ettari su 12, sulla base della perizia di parte, commissionata dalla proprietà, e senza convocare i ricercatori del Centro comune di ricerche per sottoporre a contraddittorio la relazione di parte, già definita da ARPA non soddisfacente, né esaustiva"

 

"Abbiamo anche appreso che finalmente il Sindaco di Carpiano ha convocato un Consiglio Comunale aperto per il prossimo 9 novembre, al quale sarò senz'altro presente con tutta la documentazione in mio possesso su questo incredibile caso.".

 

Altre notizie

 

Consiglio regionale

Il Consiglio regionale si è riunito martedì 27 ottobre 2015 e ha discusso di:
 
Diritto al cibo. Sì all'unanimità del Consiglio regionale alla legge per il diritto al cibo. Nel corso della discussione sono stati approvati anche due ordini del giorno del M5S Lombardia sul tema della lotta alle ecomafie, in particolare alla contraffazione alimentare, e della riduzione dello spreco nella ristorazione scolastica e collettiva. Silvana Carcano, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: "Sul tema del diritto e l'accesso al cibo, M5S è riuscito ad inserire nel testo della legge il riferimento ai sistemi agroalimentari locali e sostenibili, che pongono al centro la biodiversità. Si è aperto il tema della ricerca e dello sviluppo di nuovi modelli a cui tendere perché lo scenario è cambiato: l'era dell'abbondanza e dello spreco è finita, nei prossimi decenni bisognerà produrre meno e meglio, e a bassissimo impatto ambientale e sociale. L'errore che ha portato alla situazione attuale è stato quello di trattare l'agricoltura come un'industria. Cibo, è acqua, non possono essere gestite all'interno del mercato, in cui il prezzo è definito dall'incontro della domanda con l'offerta. Oggi la scommessa Fame Zero deve rivoluzionare l'agricoltura perché non sia più trattata solo in nome del profitto. M5S chiede una rivoluzione copernicana: l'uomo non al centro della terra ma all'interno del sistema. Proprio per questo abbiamo presentato emendamenti, accolti, per il sostegno alla ricerca e a favore della prevenzione dello spreco in maniera integrata in tutte le politiche pubbliche, con l'obiettivo dell'azzeramento delle eccedenze. Questa legge è un passo avanti nella giusta direzione e due ordini del giorno del M5S sulla lotta alle ecomafie e per la riduzione dello spreco nella ristorazione scolastica e collettiva ne ampliano la visione". VIDEO

Legge sulle false cooperativeVoto contrario del M5S Lombardia alle "Nuove norme per la cooperazione in Lombardia". Schermata 2015-10-27 alle 15.42.22Dario Violi, consigliere regionale del M5S Lombardia, ha spiegato: "Abbiamo espresso un voto contrario alla legge sulla falsa cooperazione perché crea un disequilibrio tra associazionismo e universo cooperativo al di fuori dell'associazionismo. La legge esclude il coinvolgimento dei lavoratori nella consulta regionale della cooperazione non prevedendo la partecipazione delle organizzazioni sindacali. Ancora si prevedono delle riserve di affidamenti di beni e servizi in favore di cooperative sociali escludendo altri settori del mondo cooperativo con il rischio di concorrenza sleale. Abbinato al progetto di legge c'era anche una proposta di legge al Parlamento sul contrasto alla falsa cooperazione.  E' un documento che viene dal mondo dell'associazionismo ed è stato presentato in fretta senza tener conto che sarebbe necessario discutere di misure più incisive per la lotta alla falsa cooperazione. Condividiamo la logica di fondo del provvedimento, ma il nostro voto è stato contrario perché così come è rischia di non produrre effetti concreti". VIDEO
 
Legge di semplificazioniLa maggioranza ha modificato la normativa attuale riguardante il censimento degli uccelli utilizzati come richiami vivi di cattura e di allevamento nella banca dati regionale. Per un cacciatore ora sarà più facile falsare il dato dei richiami vivi di allevamento posseduti, dichiarandone ad esempio molti meno. Il risultato sarà un esile controllo del patrimonio di richiami vivi cui conseguirà una finta carenza di esemplari di allevamento e la creazione quindi di una "finta" necessità di proseguire e giustificare in deroga la necessità di cattura dei richiami vivi (che dovrebbe cessare nel 2017), per poterne soddisfare il fabbisogno. Abbiamo cercato di porre rimedio presentando emendamenti che andavano ad abrogare queste norme, ma sono stati bocciati. Regione Lombardia aveva istituito di recente la banca dati dei richiami vivi, per la quale i cacciatori avrebbero dovuto inanellare e denunciare gli uccelli utilizzati come richiami vivi, sia di cattura che di allevamento, specificando per ogni esemplare il numero di anello. Questo anche al fine di stimare il numero totale di richiami vivi, tra esemplari di cattura e di allevamento. Cosa cambia ora con l'entrate in vigore del Pdl 252 di semplificazione? In sostanza un cacciatore oggi, per i richiami vivi di allevamento, deve dichiarare nella banca dati regionale dei richiami vivi solo il numero di uccelli che possiede, diviso per specie, non indicando più il codice identificativo dell'anellino che ogni richiamo deve avere. Questo impedisce una quantificazione certa di quelli di allevamento posseduti, condizione indispensabile per il calcolo del fabbisogno preordinato all'eventuale attivazione delle procedure di deroga. Inoltre l'assenza della dichiarazione del codice identificativo permetterebbe di poter scambiare più facilmente volatili catturati illegalmente per richiami di allevamento, favorendo in questo modo il bracconaggio, già fortissimo soprattutto nelle valli bresciane.

Commissioni Consiliari

 

III Sanità

Prima Parte
Prima riunione del gdl sulla seconda parte della riforma sanitaria.
Il tema era: la salute mentale – art. 49
Si è iniziato ad analizzare i vari emendamenti presentati esclusivamente dalla minoranza.
E' stato dato mandato al relatore di predisporre un nuovo testo  -comprensivo di quanto è uscito dalla discussione -  per la prossima seduta
 
Seconda parte
Allegato 1 - l.r. 23/2015
Nonostante i vari emendamenti presentati l'allegato 1 non è stato modificato.
Di conseguenza termina il suo iter all'interno della riforma sanitaria ( vedi comunicato stampa a firma Violi e Macchi)
 
 
Terza parte
PDA 32 DETERMINAZIONE IN ORDINE ALLA PROPOSTA DEL PIANO QUADRIENNALE REGIONALE PER LE POLITICHE DI PARITA' E DI PREVENZIONE E CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE
 
Il provvedimento è stato votato da tutta la commissione anche se con diverse motivazioni.
L'importante era non bloccare i finanziamenti ad esso accluso.
 

IV Attività produttive e occupazione

Giovedì 29 ottobre 2015, nel corso della seduta sono stati trattati due pareri su proposte di regolamento, PAR. n. 79 e PAR. n. 80, relativi rispettivamente alla disciplina dell'attività di estetista e a modifiche su controlli e sanzioni in materia di accesso alle aree e ai locali per il gioco d'azzardo lecito.
A seguire un confronto, sulla base di alcune ipotesi formulate dal Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione, sui temi regionali possibili oggetto di missioni valutative. Fra le tematiche rilevanti per la IV Commissione, sostegno ai contratti di solidarietà e limitazioni alla diffusione di apparecchi per il gioco d'azzardo lecito.
Ha poi avuto luogo la prima trattazione del PDL n. 268 (recante disposizioni in materia di commercio su aree pubbliche, con modifiche alla l.r. n. 6/2010 in materia di commercio e fiere), che mira a recepire i contenuti dell'Intesa siglata in Conferenza Unificata il 5 luglio 2012 sulla questione"Bolkestein"e la Risoluzione n. 28 (concernente la somministrazione temporanea in occasione di sagre e fiere) approvata in Consiglio il 3 marzo 2015. Un provvedimento complesso, nato con l'intento di contrastare l'abusivismo nel settore e che, considerate le numerose modifiche che apporterà alla disciplina regionale del commercio su aree pubbliche, impegnerà la Commissione in diverse audizioni. In previsione per il prossimo 19 novembre incontro con l'Assessore Parolini.
Infine, si è svolta l'audizione sulla situazione occupazionale della "Nuova manifattura di Breno S.p.A." di Nadro di Ceto (BS), con i rappresentanti della proprietà aziendale, delle organizzazioni sindacali e delle istituzioni locali. Sono state valutate le prospettive di rilancio dell'attività (prevista la chiusura entro il primo trimestre del 2016) per salvare i 70 posti di lavoro a rischio. Fra le varie proposte, oltre all'utilizzo degli strumenti previsti dalla l.r. n. 11/2014, quella del Consigliere Violi di avviare una riflessione seria sul ruolo e sul sostegno all'economia delle aree montane depresse spesso dimenticate dalla politica regionale, che potrebbe aprire un confronto consiliare su un futuro progetto di legge. Impegno della Commissione a coinvolgere l'Assessore Melazzini.
 

V Territorio e infrastrutture

15.00: Inizio della seduta di commissione con l'incontro con l'Assessore al Territorio, urbanistica e difesa del suolo che ha esposto  i contenuti del PDL n. 266 "Revisione della normativa regionale in materia di difesa del suolo e di gestione dei corsi d'acqua".
 
15.30: Audizione con il Comitato Pendolari Trenord Busto Arsizio sul servizio Malpensa Express
Gli auditi riportano alla commissione le problematicità legate alla soppressione della fermata di Busto Arsizio Nord su alcune corse dei treni del Malpensa Express da e verso Milano Cadorna.
Il Consigliere Nanni sottolinea ancora una volta come alla base delle criticità  sulle linee  gestite da TRENORD ci sia una totale mancanza di trasparenza da parte di TRENORD, FerrovieNord e della holding FNM. È evidente che Consiglio Regionale e Giunta, con il loro voto contrario o di astensione alla Mozione sulla trasparenza delle suddette aziende, legittimano attivamente delle loro politiche e il loro operato.
(A conclusione dell'Audizione il Comitato e il  Consigliere Macchi incontrano, al di fuori dalla Commissione, l'Assessore alle Infrastrutture e mobilità, riuscendo a ottenere la riattivazione della fermata di Busto Arsizio Nord su tutti i treni da e verso Malpensa).
 
15.30: Incontro con l'Assessore alle Infrastrutture e mobilità, con il Presidente di Pedemontana s.p.a. e con il Presidente di CAL s.p.a. sullo stato dell'arte dell'autostrada Pedemontana.
Presenti l'ing. Besozzi (Amministratore Delegato di CAL) e l'ing. Sarmi (Presidente Pedemontana) che illustrano le attività delle rispettive società.
Il Consigliere Buffagni sottolinea come ad oltre un anno dall'apertura dell'autostrada Brebemi molti agricoltori espropriati dei propri terreni attendono ancora di essere risarciti. Inoltre fino a quando non si farà chiarezza con la commissione per l'accordo bonario sulle riserve dell'appalto, contestato da ANAC e citato da Raffaele Cantone, Pedemontana non sta in piedi economicamente.
Il Consigliere Corbetta ribadisce che su e Pedemontana i nodi irrisolti rimangono tali: nulla è stato detto sulle compensazioni ambientali, che sono in grandissimo ritardo e rimangono i dubbi sul closing finanziario dell'opera.  Per tale motivo chiede esplicitamente che non si aprano i cantieri della tratta B2 senza reperire i 2 miliardi di euro che mancano.
 
16.30: Audizioni in merito alle tratte B-C-D della Pedemontana con i Sindaci dei Comuni di Barlassina, Biassono, Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Desio, Lentate sul Seveso, Lissone, Macherio, Meda, Seveso, Vedano al Lambro, Vimercate.
L'audizione era stata richiesta dai Sindaci a seguito di una lettera del 17 luglio 2014 (sic) in cui si ponevano all'attenzione numerose problematicità legate all'opera. Gli auditi fanno presente che tali criticità risultano tutt'oggi irrisolte e che, con l'apertura della tratta B1 il 5 novembre 2015, si andrà a congestionare ulteriormente la Milano-Meda e la viabilità locale, mancando infatti le opere di potenziamento previste.
 
17.00: Audizione del Comitato "No Pedaggio a Como" in merito al pagamento del pedaggio sulla tangenziale di Como della Pedemontana.
Gli auditi chiedo che, finché la Tangenziale di Como non verrà ultimata, si estenda l'esenzione dal pagamento del pedaggio su tale tratta, in modo che non si rivada a congestionare le arterie provinciali alternative alla Tangenziale.
 

VI Ambiente e protezione civile

-    E' continuato il dibattito sul nuovo Piano di Tutela delle Acqua (Atto di indirizzi). Il documento di per sé è condivisibile ma durante la seduta è emerso di nuovoil fatto che se non sarà opportunamente finanziato resterà un pezzo di carta. Le misure per la riqualificazione delle acque necessitano di fondi che al momento  sembrano mancare. La commissione pertanto no nha ancora ritenuto di votare e si riserverà ulteriori approfondimenti.
-    Esaminata la petizione popolare finalizzata a fermare la costruzione di un impianto di trattamento rifiuti a Moglia (MN). La regione non competenza in merito ma invierà alla Presidenza del Consiglio dei Ministri (la Provincia di Mantova, in sede di Conferenza dei Servizi per l'impianto in oggetto, tenutasi intorno al 21 di settembre,ne  ha richiesto l'intervento per dirimere la questione tra Provincia stessa e Comune, perché non arrivavano ad una decisione) la lettera dell'assessore Terzi che manifesta una certa sensibilità sul tema.

VII Cultura istruzione formazione comunicazione

Giovedì 29 ottobre si è riunita la VII Commissione per discutere delle azioni da mettere in campo, da parte di Regione Lombardia, con la nuova programmazione comunitaria 2014-2020 utilizzando i fondi POR. Alla seduta a rispondere alle domande dei Consiglieri era presente il Direttore dell'Assessorato istruzione. La Consigliera Paola Macchi ha evidenziato i drammatici dati della Lombardia in merito alla dispersione scolastica che supera di quasi un punto percentuale la media nazionale e si attesta intorno al 30%, per questo abbiamo chiesto all'Assessorato i dati relativi alla vecchia programmazione comunitaria: quanto è stato speso, quali azioni sono state messe in campo e quali sono stati gli obiettivi raggiunti. Chiederemo inoltre di invitare in audizione i soggetti coinvolti sul territorio lombardo con progetti attivi per combattere il fenomeno della dispersione scolastica così da poter creare sinergie e ottimizzare gli sforzi e gli investimenti.
Si è passati poi alle determinazioni in merito alle proposte di missione valutativa da fare al Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione, il Consigliere Andrea Fiasconaro ha proposto di analizzare la situazione dei Centri di Aggregazione Giovanile laici sul territorio lombardo.
 
 

[torna all'inizio]

VIII Agricoltura montagna foreste parchi

Audizioni in merito al pdl n. 265 "RECEPIMENTO DELL'INTESA CONCERNENTE L'ATTRIBUZIONE DI FUNZIONI STATALI E DEI RELATIVI ONERI FINANZIARI RIFERITI AL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO, AI SENSI DELL'ARTICOLO 1, COMMA 515, DELLA LEGGE 27 DICEMBRE 2013, N. 147 E DELL'ARTICOLO 11, COMMA 8, DEL DL 24 GIUGNO 2014, N. 91, CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE 11 AGOSTO 2014, N. 116" con:
- sindacati CGIL e CISL chehanno evidenziato le problematiche relative all'assunzione del personale che faceva parte del consorzio del parco ora non più esistente.
-ERSAF: che entrerà in scena come gestore del parco e che si dichiara pronta ad affrontare la cosa
-Legambiente: che ha  evidenziato i problemi dello scoporamento del parco, sottolineando che averlo diviso tra Province autonome di Trento e Bolzano e Lombardia renderà più semplice lo stralcio di aree sottoposte a tutela;
-Sindaci dei comuni di Valtellina e Valle Camonica interessati dal territorio del Parco che hanno espresso forti preoccupazioni riguardo al progetto di legge, evidenziando una carenza di condivisione, sia prima della stipula dell'intesa (febbraio-marzo 2015) che per la stesura del progetto di legge. Infatti, anche alla luce dell'unico incontro avvenuto fra i sindaci del territorio e il sottosegretario Parolo, in questo progetto di legge i sindaci denunciano la mancanza di approfondimento delle questioni relative alla gestione del parco e al trasferimento del personale ad oggi impiegato nel consorzio, che andrà a terminare con l'approvazione della legge.  Altra criticità, il progetto di legge prevede che il direttore del parco possa prendere provvedimenti anche senza il consenso del comitato dei comuni.

[torna all'inizio]

Commissione speciale Riordino delle autonomie locali

Our Synergy solutions will change the way you do business. Whether you do corporate partnerships on a large scale,

[torna all'inizio]

Commissione speciale Antimafia


Our Synergy solutions will change the way you do business. Whether you do corporate partnerships on a large scale,

Commissione speciale rapporti con la Confederazione elvetica


Our Synergy solutions will change the way you do business. Whether you do corporate partnerships on a large scale,

Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale

UFFICIO di PRESIDENZA
SEDUTA ORDINARIA N. 33 DEL 28 OTTOBRE 2015 (ore 15:00)
ARGOMENTI TRATTATI
Comunicazioni del Presidente
Approvazione del resoconto sommario della seduta del 19 ottobre 2015.
1) Modifiche alla disciplina in tema di rilevazione e accertamento delle presenze e delle assenze dei consiglieri regionali e dei componenti della Giunta, di cui alle deliberazioni dell'Ufficio di Presidenza n. 106/2014 e n. 53/2015. Adozione e trasmissione alla Giunta regionale per l'acquisizione del parere di cui all'art. 6, comma 2, della l.r. 3/2013".
2) Patto di integrità per le procedure di affidamento di lavori, servizi e forniture di cui al d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 "Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE".
3) Schema del bilancio di previsione finanziario per gli anni 2016 – 2017 – 2018 per il funzionamento del Consiglio regionale.
4) Determinazioni in merito alla celebrazione della giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate: esposizione dei pannelli costituenti la mostra "Un cuore più grande della guerra".
5) Autorizzazione all'utilizzo del marchio istituzionale del Consiglio regionale da parte del gruppo consiliare, Movimento 5 Stelle per il Convegno dal titolo "Le mense scolastiche" a cura del Movimento 5 Stelle Lombardia che si terrà il 7 novembre 2015 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso l'Auditorium Gaber – Palazzo Pirelli – Milano.
6) Intitolazione di una sala della sede del Consiglio regionale della Lombardia in memoria di Fiorella Ghilardotti, già Consigliere e Presidente della Giunta regionale.

PATROCINI GRATUITI
7) Concessione di patrocinio gratuito del Consiglio regionale all'iniziativa "VII edizione Concorso Poesia Anna Maria Sanzo" organizzata dall'Istituto Comprensivo Statale 'Don Milani' di Bisuschio (VA), in programma dal 9 novembre 2015 al 18 aprile 2016.

PATROCINI CON CONTRIBUTO
8) Concessione di patrocinio con contributo del Consiglio regionale all'iniziativa "25^ Sagra del Pursel" manifestazione enogastronomica organizzata dalla Proloco di Fiesse (BS), in programma dal 28 al 29
novembre 2015.
9) Concessione di patrocinio con contributo del Consiglio regionale all'iniziativa "Un pensiero per la donna" organizzata dal Comune di Bresso, in programma il 28 novembre 2015.

Eventi

Copyright © 2015 Movimento 5 Stelle - Lombardia, All rights reserved.
Vi abbiamo inviato questa e-mail perché avete richiesto di ricevere aggiornamenti relativi a Movimento 5 Stelle Lombardia o da una nostra ricerca risulta che gli argomenti trattati siano di vostro interesse. In caso di errore potete richiedere immediatamente la disiscrizione dalla newsletter cliccando sul link in calce alla mail. Non vi disturberemo più.

Our mailing address is:
Movimento 5 Stelle - Lombardia
Via Fabio Filzi, 22
Milano, Lombardia 20124
Italy

Add us to your address book


unsubscribe from this list    update subscription preferences 

Nessun commento:

FARE WEB MARKETING

FARE WEB MARKETING
FACCIO IL SITO OGGI

inviaci la tua notizia

Chiavi di ricerca degli articoli consigliate

energia, elementi, risorse:: obiettivo welfare state:: sociologia e cronaca:: economia attendibile:: politica perseguibile:: creazione lavoro:: politica bancaria e monetaria:: giustizia e controllo::

EURO dopo caduta libera, previsione rimbalzo tecnico

Euro / dollaro (EUR / USD) Verso un rimbalzo tecnico (3350Z)?

in un contesto di generale ripresa indici e paure pacificatore nella zona euro, l'euro / dollaro potrebbe innescare un rally tecnico nei prossimi giorni.
Dopo una bassa vicino a 1,21 dollari, il che rende il supporto di US $ 1,2143, il che dovrebbe generare una reazione positiva.Attraversando il $ 1,236 confermerebbe queste buone intenzioni e probabilmente implicherà un ritorno a 1,2570 usd, in primo luogo.

Pertanto, il team si propone di posizione Zonebourse ora in poi il turbo chiamata 3350Z Commerzbank attualmente citando 0,36 euro. L'allineamento di US $ 1,2570 darebbe un guadagno di circa il 50% con un rischio limitato al 30% di questa strategia.Infatti, esaurisce la posizione in caso di nuovo minimo di poco meno di 1,21 USD.






Dipartimento del Tesoro - Eventi

BicLazio | Far crescere un'impresa

PDL - Il Popolo della Libertà > Homepage

Dipartimento del Tesoro - Calendario

Partito Democratico

Dipartimento del Tesoro - News

world delicious faccionet

Wordle: Faccio Ermanno - 1

Sinossi informativa

Notiziario Internazionale è un videoblog basato su una "Sinossi Selettiva" degli argomenti salienti, secondo un paradigma trasparente verso un'informazione onesta e democratica.
La trasparenza informativa permette ai cittadini di replicare puntualmente alle necessità più urgenti per il rilancio economico e sociale, con opportune decisioni, o scelte politiche, orientate al raggiungimento del Bene Comune.
Quest web-tool, consultato quotidianamente permette di vedere in un breve colpo d'occhio tutte le notizio organizzate per categorie di primaria importanza politica, costituendo un utile strumento automatizzato per valutare le situazioni globali in modo dinamico, in tempo reale.
Nessun quotidiano, attualmente gestito in Italia è così completo, trasparente ed imparziale, perché la maggior parte di essi, attingendo ai finanziamenti pubblici, è implicitamente organo di partito, che può esporre solo la realtà limitate imposta dal proprio paradigma propagandistico.
Solo la conoscenza di un quadro di insieme permette invece un ragionamento democratico e un'azione di raccordo tra le comunis opinio mediatiche, che purtroppo costituiscono il vero cancro per la democrazia, costituendo emissione da parte di partiti pro lobby multinazionalistiche, e pro lobby del mantenimento dello status quo del Pseudo Stato, mediante la diffusione di un vero e proprio Pensiero Unico Dominante, che costringe sia gli astenuti, che i semplici cittadini, che gli iscritti a non poter obbiettare su alcuna dittatura, o decisione pre-annunciata mediaticamente..

Tuittaci

Follow by Email

Web News

AOL News

AOL News provides the latest original news, politics & opinion and more. Get alerts for new articles within the topics you love.

Ars Technica

Ars Technica covers technology, science, & gaming news, with analysis. Get alerts for new articles within the topics you love.

CNN

CNN delivers the latest breaking news and analysis on the top stories. Get alerts for new articles within the topics you love.

Digital Trends

Digital Trends is your source for technology news, product reviews, buying guides and free software downloads.

EarthTechling

Green technology news, features, and product reviews for all Earthlings.

E!Online

E!Online is the premier source for ents news, celebrity gossip & pics. Get alerts for new articles within the topics you love.

F1 News

The latest news and update from this year's Formula 1 season.

GamesRadar

GamesRadar is the top video games site, with gaming news, reviews, & cheats! Get alerts for new articles within the topics you love.

The Guardian

The Guardian is the world's leading liberal voice for news & analysis. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Huffington Post

The Huffington Post is the world's top business, media & politics blog. Get alerts for new articles within the topics you love.

IGN

IGN is top for gaming news & reviews incl Xbox, PS3, Wii, PC & iPhone games. Get alerts for new articles within the topics you love.

iVillage

iVillage is the daily destination for women with the latest lifestyle, entertainment and health news.

LA Times

The LA Times is the number 1 source for SoCal, ents, politics & business. Get alerts for new articles within the topics you love.

MailOnline

The MailOnline covers all the latest news, sport, showbiz, & health. Get alerts for new articles within the topics you love.

Mashable

Mashable is one of the biggest social media news blogs on the web. Get alerts for new articles within the topics you love.

Newsweek

Newsweek is the 2nd largest news mag in the US with features & commentary. Get alerts for new articles within the topics you love.

ReadWriteWeb

RWW provides news & analysis of web apps, technology trends, & social media. Get alerts for new articles within the topics you love.

SpoilerTV

SpoilerTV provides the definitive collection of TV spoilers and show information for the most popular shows on TV.

TechCrunch

TechCrunch obsessively reviews new internet companies & breaking tech news. Get alerts for new articles within the topics you love.

Telegraph

The Telegraph delivers breaking UK, global news and politics. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Next Web

TNW is the blog network about Internet Life, Business and Culture. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Onion

The Onion is America's finest news source, & the funniest ever. Get alerts for new articles within the topics you love.

Times Online

Times Online provides UK & world news, and top business commentary. Get alerts for new articles within the topics you love.

USA Today

USA Today provides breaking coverage on US and world news. Get alerts for new articles within the topics you love.

Washington Post

The Washington Post is a top source for news & video on politics & business. Get alerts for new articles within the topics you love.

Wimbledon News

The Latest News about Wimbledon Tennis Championships.

Wired

Wired provides in-depth coverage of current & future technology trends. Get alerts for new articles within the topics you love.

The Wall Street Journal

The WSJ provides breaking news & analysis from the US and around the world. Get alerts for new articles within the topics you love.

Aiuti per il Giappone: adesso o quando?

Cerchiamo sui siti Giapponesi delle città maggiormente colpite le notizie più attuali e i canali più diretti per contribuire all'aiuto del popolo Giapponese....

Segnalaci ad una tua amicizia o conoscenza